Avvisiamo i lettori della nostra rubrica "Parola ai Comitati" di un'importante novità riguardante il caso degli esodati, lungamente trattato in queste pagine. Nel pomeriggio di ieri il Ministero del Lavoro ha infatti pubblicato la Circolare numero 41 del 2016, con la quale ha diffuso le fasi e modalità operativa riguardanti la procedura di salvaguardia assieme allo schema di istanza. Nella pratica, il documento mette nero su bianco quali sono gli adempimenti utili che i lavoratori dovranno seguire qualora rientrino nei casi tutelati dall'8va salvaguardia parlamentare, inserita all'interno della Legge di bilancio 2017.

I lavoratori dovranno quindi produrre una specifica istanza di accesso all'ispettorato territoriale del lavoro entro e non oltre la data del 2/03/2017. Ricordiamo che eventuali sforamenti porterebbero alla decadenza del diritto, pertanto il consiglio è di sfruttare il tempo a disposizione visto che sarà possibile agire a partire dal primo gennaio del 2017. Vediamo insieme come funziona la trasmissione delle istanze.

Pensioni e ottava salvaguardia: le fasi e modalità operative per produrre e inviare l'istanza

Stante quanto detto finora, abbiamo visto che per l'avvio del procedimento i soggetti che possono accedere all'8va salvaguardia devono produrre apposita istanza presso l'ispettorato territoriale del lavoro competente.

La documentazione dovrà inoltre essere esaustiva e contenere tra le altre cose gli elementi identificativi del richiedente, una copia del documento di identità e una dichiarazione sostitutiva di certificazione in merito alla propria posizione. Per una verifica di tutta la documentazione necessaria caso per caso e da allegare imprescindibilmente alla domanda si suggerisce di leggere con attenzione il contenuto della circolare 41/2016.

Il documento conferma anche l'istituzione di apposite Commissioni (presso gli Ispettorati del lavoro competenti per il ricevimento delle istanze), le quali avranno il compito di procedere all'esame delle domande in arrivo e alla valutazioni di eventuale accoglimento.

Come da nostra abitudine, vi ricordiamo la possibilità di aggiungere un commento in merito alle ultime novità che vi abbiamo riportato.

Se invece preferite ricevere le prossime notizie di aggiornamento su lavoro e Pensioni potete utilizzare la comoda funzione "segui" che trovate in alto, vicino al titolo dell'articolo.