Il ministero dell'Istruzione, dell'Università e della ricerca ha indetto un nuovo bando per selezionare 300 assistenti di lingua italiana all'estero per l'anno scolastico 2017-2018. Una bella opportunità per tanti giovani laureati che vogliono fare un'esperienza in un paese straniero. Ma vediamo ora tutto quello che serve sapere per partecipare alla selezione ministeriale.

Scuola: Francia superstar

Prima di tutto ecco i Paesi in cui si potrà andare a svolgere questa attività di appoggio ai docenti d'italiano, "fornendo un originale contributo alla promozione e alla conoscenza della cultura e della lingua italiana", come recita il testo del bando del ministero dell'Istruzione, tenendo presente chi si può fare domanda per un solo Paese di destinazione.

Il maggior numero di posti disponibili è in Francia, dove la richiesta è di 180 assistenti; al secondo c'è la Spagna con 38, tallonata dall'Austria (36); a seguire Germania con 26 posti, Regno Unito (10), Irlanda (6) e il Belgio che chiude la lista con 3 posti in lingua francese.

Scuola: 8 mesi di contratto

Gli assistenti che supereranno le selezioni avranno otto mesi di contratto per un impegno di 12 ore settimanali che li vedranno in servizio in uno o più istituti scolastici di vario ordine e grado, con compensi che saranno variabili a seconda del paese straniero di destinazione: la forchetta retributiva va dai 700 euro netti al mese per la Spagna ai 1.115 per chi farà base a Londra. L'impegno è per il periodo che va dal primo ottobre 2017 alla fine di maggio 2018.

Scuola: chi può partecipare

Per accedere alla selezione bisogna possedere i seguenti requisiti:

  • La cittadinanza italiana;
  • Avere un’età inferire a 30 anni;
  • Non essere già stato assistente di lingua italiana all’estero su incarico del Miur;
  • Essere libero da impegni relativi agli obblighi militari tra ottobre 2017 e maggio 2018;
  • Non essere legato da alcun rapporto di impiego o di lavoro con amministrazioni pubbliche, sempre tra ottobre 2017 e maggio 2018;
  • Essere in possesso dell'idoneità fisica all'impiego;
  • Aver conseguito dal primo gennaio 2016 un diploma di laurea specialistica/magistrale;
  • Aver sostenuto almeno due esami nel corso di laurea triennale o quadriennale o specialistica magistrale relativi alla lingua e alla letteratura o alla linguistica del paese straniero per cui si fa richiesta;
  • Aver sostenuto almeno due esami nel corso di laurea triennale o quadriennale o specialistica magistrale relativi alla lingua e alla letteratura o alla linguistica italiana.

Le domande devono essere presentate entro le 23,59 del 4 marzo 2017.

Tutte le ulteriori informazioni sul bando per "Assistenti di lingua italiana all'estero" sono disponibili sul sito del ministero dell'Istruzione.