Manca poco all’uscita della domanda di Mobilità 2017, tante le domande e i dubbi sulla compilazioni, sulla scelta delle sedi esprimibili, sulle possibilità di ottenere il trasferimento e sulla precedenza del punteggio. Ecco cosa c’è da sapere.

Quindici sedi esprimibili

Come al solito le richieste maggiori di spostamento riguarderanno la migrazione dal Nord verso il Sud, segno che il problema delle cattedre vuote non è stato risolto dalla riforma della Buona Scuola.

Pubblicità
Pubblicità

Ma andiamo per gradi, quante saranno le sedi esprimibili? Sembra ormai certo che si potranno dare fino a 15 preferenze, sia territoriali che professionali, e che solo cinque potranno essere usate per indicare le scuole, questo vuol dire che c’è ancora la possibilità di restare fuori dagli ambiti e ottenere la titolarità su scuola. Sia che si scelgano ambiti, sia che si scelgano scuole, le richieste esprimibili restano al massimo quindici, ciò vuol dire che non è obbligatorio raggiungere questo numero, ma che non sarà possibile andare oltre con le richieste. La domanda di mobilità 2017 sarà valida anche con una sola richiesta, sia essa rivolta a scuola, ambito o provincia.

SCARPELLINO.COM - scarpellino.com
SCARPELLINO.COM - scarpellino.com

Attenzione all’ordine di preferenza

Una volta stabilito il numero di preferenze, sarà bene fare attenzione all’ordine con cui verranno salvate. Dalla loro posizione, infatti, dipenderà il trasferimento, perciò è preferibile inserire le scuole prima degli ambiti. Ci sono due possibilità di preferenza, la prima è analitica ed è quella relativa alla richiesta di una scuola o di un ambito, mentre la preferenza sintetica fa riferimento alla richiesta di tutti gli ambiti di una provincia.

Pubblicità

Chi precede chi? Per capire come avverranno i trasferimenti, bisogna ricordare che, a prescindere dalla posizione in cui si troverà una scuola, a parità di richiesta, anche se in posizioni diverse, la differenza verrà fatta dal punteggio. Esempio: se A chiede titolarità sulla scuola X inserendola al primo posto e il B chiede titolarità nella scuola X ma come ultima scelta, sarà la richiesta di quest’ultimo ad essere accolta se B ha punteggio superiore.

Per restare aggiornato su news e anticipazioni clicca in alto su Segui.

Leggi tutto