Dallo scorso 27 aprile 2017 è online sul sito del Miur, il portfolio professionale elettronico del Dirigente Scolastico (già visionato dai dirigenti in forma cartacea lo scorso mese di febbraio). Il Portfolio è uno degli strumenti fondamentali nell’ambito del processo di valutazione dei dirigenti scolastici. Il portfolio del Dirigente così come quello dei docenti neoassunti mira ad essere uno strumento di supporto per il proprio sviluppo professionale. Inoltre, esso può essere utilizzato come parte integrante per il miglioramento organizzativo e gestionale delle istituzioni scolastiche.

Pubblicità

Vediamo nel dettaglio come esso si compone e tempi e modi per la sua compilazione.

Composizione Portfolio del Dirigente Scolastico

Il Portfolio è articolato in due sezioni: una pubblica (troviamo il curricolo e le azioni specifiche) e una riservata trova strumenti per l’autovalutazione. La composizione complessiva del portfolio è articolata in quattro parti:

  • anagrafe professionale: nel quale i dirigenti dovranno indicare il proprio percorso professionale tra anni di ruolo e titoli di studio ( esempio certificazioni, incarichi, pubblicazioni);
  • l'autovalutazione e il bilancio delle competenze: articolata in 5 sezioni;
  • obiettivi e alle azioni professionali: questa sezione dovrà essere completata obbligatoriamente;
  • valutazione: sarà riservata al Nucleo di Valutazione, al Direttore dell'USR e al Dirigente scolastico.

Il termine ultimo per la compilazione del portfolio da parte dei Dirigenti Scolastici è prevista per il 30 giugno 2017.

Per maggiori informazioni a riguardo vi rimandiamo al video tutorial e alla guida operativa. Infine, vorremmo ricordarvi che tra la prossima estate e l'autunno ci sarà da parte dei nuclei di valutazione la vera fase di valutazione a partire dalla documentazione interna al portfolio. Con la restituzione dei riscontri della valutazione da parte del Direttore, nel mese di dicembre 2017. I dati pubblicati saranno necessari per l'orientamento dello sviluppo della propria professionalità nella prospettiva del progressivo incremento della qualità del servizio scolastico e in coerenza con il Sistema Nazionale di Valutazione.

Pubblicità

Per le altre notizie sul mondo della Scuola vi rimandiamo alle precedenti news, inoltre, al fine di essere costantemente informati vi consigliamo di premere il tasto segui a fondo pagina.