Il concorso per 250 funzionari amministrativi del ministero dell'Interno è una delle tante opportunità per giovani e meno giovani che in questo 2017 stanno cercando un posto di lavoro. Sono state più di 54mila le domande di partecipazione a questa selezione (si sono chiuse lo scorso 1 giugno) e questo renderà necessaria una prima prova preselettiva, che servirà a scremare il numero in vista delle successive prove di questo concorso, che metterà a disposizione nuovo personale alle Commissioni territoriali per il riconoscimento della protezione internazionale ed alla Commissione nazionale per il diritto d’asilo. Ma quando ci sarà questa prima prova?

Pubblicità
Pubblicità

Novità attese sulla Gazzetta Ufficiale del 18/7

C'è e ci sarà grande attesa riguardo le date e il luogo (o i luoghi) della prima prova preselettiva per il concorso per 250 funzionari amministratori. Ci sarà attesa perché nella Gazzetta Ufficiale (sezione Concorsi ed esami) di venerdì 30 giugno è stata di fatto rinviata ogni comunicazione. Bisognerà attendere il prossimo 18 luglio 2017, sempre sulla Gazzetta Ufficiale oppure sul sito internet del Ministero dell'interno http://concorsiciv.interno.it per avere qualche notizia in più a riguardo.

Pubblicità

In quella data verranno rese note le modalità di svolgimento della prima prova e ci saranno anche novità riguardo la pubblicazione dei quesiti oggetto della prova preselettiva. Per gli oltre cinquantamila potenziali partecipanti dunque si prevedono altre settimane di fremente attesa.

Cosa studiare per il concorso per 250 funzionari del ministero Interno?

Il programma della prima prova preselettiva, che è poi lo stesso da studiare anche per le successive prove, è davvero molto impegnativo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Concorsi Pubblici Lavoro

I partecipanti dovranno studiare delle materie molto impegnative: diritto pubblico e internazionale, diritto dell'Unione europea, storia contemporanea, geografia politica-economica e lingua inglese. Bisognerà poi conoscere molto bene la legislazione nazionale ed europea che riguarda la protezione internazionale, un argomento più che mai attuale di questi tempi. Come detto, per conoscere novità sulla data del primo "scoglio" da superare in questo concorso bisognerà attendere il prossimo 18 luglio.

Nell'attesa non si può far altro che rimanere concentrati sui libri ed approfondire con grande dedizione gli argomenti d'esame in modo da non farsi trovare mai impreparati.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto