Come ogni mese, anche per luglio c'è grande attesa tra i dipendenti della Pubblica Amministrazione scolastica di poter sapere quando sarà caricato il cedolino sul sito NoiPa in modo da poter conoscere il proprio stipendio relativamente all'ultima mensilità maturata. Ebbene, il ministero dell'Istruzione (Miur) non ha disatteso le aspettative e già nella giornata del 15 luglio ha cominciato a caricare i primi cedolini sul sito ministeriale.

Quando sarà caricato il cedolino di luglio 2017 su NoiPa? Ecco tutte le info

Ogni mese il Miur rende disponibile il cedolino con gli stipendi del personale della pubblica amministrazione tra il giorno 15 ed il giorno 16 anche se in alcune occasioni, per motivi tecnici, si è dovuto addirittura attendere il giorno 20 o 21.

Pubblicità
Pubblicità

Ma per luglio non ci sono stati imprevisti e infatti dal giorno 15 i cedolini stanno cominciando ad essere caricati e resi disponibili ai dipendenti scolastici nell'apposita sezione del sito NoiPa. Nel consultare lo stipendio relativo alle competenze di questo mese, si potrà anche notare come sarà presente un'apposita voce relativa al rimborso Irpef o l'addebito trattenuto dal sostituto d'imposta secondo la dichiarazione effettuata nel modello 730 de 2017.

Stipendio luglio 2017: conguaglio Irpef

Così come pubblicato dal sito NoiPa con un apposito post su Facebook, a luglio ci sarà il conguaglio fiscale. Nel caso in cui in base a quanto dichiarato nel modello 730 di quest'anno d'imposta si risulterà a credito, l'Agenzia delle Entrate provvederà o direttamente o tramite il sostituto d'imposta ad accreditare quanto dovuto al dipendente scolastico, se invece ci si ritrova in una situazione di debito ci saranno delle trattenute sul proprio stipendio di luglio così come consultabile all'interno del cedolino.

Pubblicità

Quando sarà esigibile lo stipendio di luglio 2017 dopo la pubblicazione dei cedolini?

Una volta conosciuto l'ammontare del proprio stipendio consultando il proprio cedolino, a tutti i dipendenti scolastici preme sapere quando la somma relative alle competenze di questo mese saranno effettivamente esigibili. Ad oggi non sono stati pubblicati avvisi o comunicati che possano far pensare ad un ritardo del loro accredito, dunque la Banca d'Italia dovrebbe emettere i relativi pagamenti a partire dal giorno 21 del mese di luglio sui conti correnti bancari o postali dei dipendenti della pubblica amministrazione scolastica, essendo il giorno 23 festivo.

Leggi tutto