Con decreto del Ministero della giustizia è indetto il concorso pubblico, per esami, di allievo di polizia penitenziaria. Il numero dei posti destinati ammonta a 147 nel ruolo maschile e altri 50 nel ruolo femminile per un totale di 197. Due posti sono riservati a coloro in possesso di un certificato di bilinguismo italiano-tedesco per l'assegnazione agli istituti penitenziari nella provincia di Bolzano.

I requisiti

Alla data di inoltro della domanda, per la partecipazione al concorso occorrono tutti i requisiti di cui di seguito:

  • il possesso della cittadinanza italiana
  • il godimento dei diritti civili e politici
  • aver compiuto almeno 18 anni d'età
  • non aver superato i 28 anni d'età
  • l'idoneità fisica, psichica e attitudinale
  • aver conseguito il diploma d'istruzione secondaria superiore
  • essere in possesso delle qualità morali e di condotta

Come candidarsi

Sarà possibile compilare e inviare la domanda di partecipazione al concorso compilando telematicamente il form di registrazione sul sito del Ministero a decorrere dal giorno di pubblicazione del Bando in Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana. A far data dalla pubblicazione in GU del bando gli aspiranti avranno 30 giorni a disposizione per inviare la domanda.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Concorsi Pubblici

Nel caso di errori nella compilazione sarà opportuno inviare una nuova domanda. Verrà infatti considerata come corretta l'ultima domanda inviata nel caso di domande multiple. Al termine della procedura di invio della domanda sarà possibile scaricare il modulo inoltrato per la partecipazione in Pdf unitamente alla ricevuta di invio che dovrà essere consegnata per eseguire la prova d'esame prevista nel giorno che verrà stabilito il 23 gennaio 2018, con valore di notifica, mediante il sito del Ministero.

La prova d'esame

L'esame consiste in una prova scritta con domande aperte (a risposta sintetica) e a scelta multipla. Gli argomenti su cui verterà l'esame comprenderanno cultura generale e materie della scuola dell'obbligo.

Gli accertamenti successivi

Saranno ammessi agli accertamenti successivi alla prova d'esame i primi 370 candidati di sesso maschile, i primi 125 candidati di sesso femminile e tutti gli altri concorrenti con lo stesso punteggio degli ultimi in ordine di merito.

Ai fini dell'accertamento dei requisiti psico-fisici, i candidati idonei alla prova scritta dovranno presentarsi nell'ora e nel giorno stabiliti dal Ministero e sottoporsi a un esame clinico generale nonché a prove strumentali di laboratorio.

Dopo lo scorso concorso analogo, quello da assistente giudiziario, quello per la magistratura, il reclutamento presso il Ministero della Giustizia sembra non arrestarsi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto