Anche oggi vi sono importanti aggiornamenti nel campo del lavoro. La Guardia di Finanza ha promulgato un concorso pubblico, per il reclutamento di nuovo personale. Ma entriamo nel merito e scopriamo di che cosa si tratta.

Bando di Concorso Pubblico a gennaio 2018

Il Comando Generale gdf.gov.it ha dato il via ad un concorso pubblico, per titoli ed esami, per l'arruolamento di 10 Tenenti in servizio permanente effettivo del ruolo Tecnico-Logistico-Amministrativo del Corpo della Guardia di Finanza, per l'anno 2017.

Ecco come vengono distribuiti i posti a concorso:

  • per gli Ufficiali in ferma prefissata con almeno 18 mesi di servizio nel Corpo della Guardia di Finanza è destinata 1 ubicazione.

Per quanto riguarda i cittadini italiani sono rivolte le restanti 9 posizioni, dislocate nelle successive specialità:

  • per il settore dell'amministrazione sono 3 collocazioni;

  • per il settore della telematica sono 3 sistemazioni;

  • per il settore della sanità sono 3 posti.

Diviene interessante sapere che si può partecipare per un'unica categoria di posti e un'unica specialità.

La prassi concorrenziale prevede 1 test preliminare (logico-matematici e culturali), 1 esame scritto (cultura tecnico-professionale), 1 prova orale, 1 test opzionale di una lingua straniera, valutazione dell'idoneità attitudinale e una visita medica di incorporamento. Ora facciamo una panoramica sui requisiti generali richiesti:

  • diritto elettorale attivo;

  • assenza di carichi pendenti;

  • detenere doti etiche e di condotta;

  • non aver mai avuto episodi di allontanamento da pubbliche amministrazioni;

  • se si concorre per la specialità ''Sanità'' è opportuna l'iscrizione all'Ordine dei Medici-Chirurghi.

Domanda di partecipazione

La domanda di ammissione al suddetto bando di concorso è trovabile direttamente sul sito online della ''Guardia di Finanza'' e deve essere redatta e fatta pervenire telematicamente, entro venerdì 18 gennaio 2018.

Si precisa, che il concorrente nell'istanza deve specificare i seguenti elementi:

  • la tipologia di collocazioni e la specialità per i quali si pensa di aderire;

  • i dati anagrafici nonché il codice fiscale;

  • il proprio indirizzo e nel caso quello del proprio nucleo familiare con incluso il CAP e un numero di telefono;

  • dove recapitare i possibili avvisi e la casella di posta elettronica;

  • la cittadinanza italiana;

  • lo stato civile e i probabili figli a carico.

Si invita a rimanere costantemente aggiornati e informati sui futuri concorsi 2017/2018 cliccando il tasto ''Segui'' posto in alto, attiguo al nome dell'autore dell'articolo.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!