Un nuovo concorso pubblico è stato indetto dal Ministero dell’Interno per la selezione di 20 Vice Direttori da inserire nel Corpo nazionale dei vigili del fuoco. Il concorso si svolgerà tramite esami, ossia consisterà in due prove scritte e una prova orale, ed è indirizzato a laureati in ingegneria o architettura, i quali potranno inviare la domanda di partecipazione entro il 15 febbraio 2018. Tuttavia, è possibile consultare il bando di concorso sul sito web dei Vigili del Fuoco oppure sul numero 5 della Gazzetta Ufficiale pubblicata il 16 gennaio 2018.

Ma vediamo qui di seguito tutti i requisiti indispensabili per potervi partecipare, le prove d’esame e come presentare domanda.

Requisiti richiesti

Come anticipato precedentemente, è stato pubblicato un bando di concorso per la selezione di 20 figure nel ruolo di Vice Direttore del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, ma per poter acceder occorre possedere dei requisiti fondamentali, quali:

  • essere cittadino italiano
  • non superare i 35 anni di età
  • essere in possesso di un titolo di laurea magistrale in ingegneria o architettura e relativa abilitazione all’esercizio della professione
  • godere dei diritti politici
  • possedere l’idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio e le qualità morali e di condotta
  • non aver ricevuto una condanna a pena detentiva per reati non colposi e non essere stati espulsi dalle forze armate
  • non essere stati licenziati da pubblici uffici o dichiarati decaduti da un impiego statale

Prove d’esame e domanda

La selezione dei candidati avverrà tramite esame, che consta di due prove scritte e di una prova orale. Le due prove scritte riguardano la composizione di elaborati su alcune materie ed argomenti specificati all’interno del Programma messo a disposizione dai Vigili del Fuoco ed è necessario raggiungere ad ognuna di esse un punteggio di almeno 21/30 per poter accedere alla prova orale la quale verterà, oltre sugli argomenti oggetto delle prove scritte, anche su altre materie sempre indicate nel Programma, tra cui anche la conoscenza di una Lingua straniera a scelta tra inglese, francese, tedesco e spagnolo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Concorsi Pubblici

Inoltre, è bene ricordare che nel caso in cui il numero degli aspiranti supera di 20 volte il numero dei posti disponibili, è prevista una prova preselettiva comprendente test a risposta multipla, il cui punteggio minimo per poter accedere alle ulteriori prove è di 6/10.

Per quanto riguarda, invece, la domanda di partecipazione, i candidati devono presentarla soltanto telematicamente seguendo la procedura sul sito Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile (vigilfuoco.it), da cui è possibile visionare anche tutti i dettagli relativi al concorso nella sezione ‘Concorsi d’accesso’.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto