Tutti coloro che mirano al ruolo di personale ATA nella pubblica amministrazione, ormai, da mesi, attendono con molta trepidazione la possibilità di compilare il modello D3. Mentre in precedenza si era detto che era possibile farlo dopo le prossime elezioni politiche, oggi emergono importanti novità. I sindacati, infatti, informati direttamente dal Miur fanno sapere che da metà marzo a metà aprile finalmente sarà possibile compilare il modello D3.

I candidati potranno dunque presentare sulla piattaforma ministeriale, istanze on line, la domanda manifestando la propria preferenza sulla scelta delle 30 scuole per aggiornare le graduatorie di terza fascia del personale ATA.

Le nuove graduatorie avranno validità fino al 2021 ma fino a quando non verranno stilate quelle nuove, le scuole, faranno riferimento alle graduatorie del triennio 2014/2017 per le supplenze.

Modello D3 ATA: chi può presentarlo?

I candidati che possono presentare, sul sito Miur "istanze on line", il modello D3 sono coloro che:

  • hanno presentato la domanda per l'iscrizione o l'aggiornamento in III fascia entro e non oltre il 31 ottobre 2017
  • visualizzano la loro domanda sulla piattaforma on line del ministero dell'istruzione poichè è stata accettata e non esclusa. I motivi per cui una domanda può risultare esclusa possono essere legati ad errori di valutazione dei titoli e dei servizi da parte delle scuole.

Soltanto alla scadenza della data di compilazione del modello D3 le scuole presenteranno una graduatoria provvisoria e i candidati avranno a disposizione 10 giorni di tempo per eventuali ricorsi.

Inoltre, è di fondamentale importanza ricordare che è possibile scegliere soltanto le sedi della provincia a cui è stato presentato il modello D1 e D2.

Come fare a scegliere in anticipo le sedi delle 30 scuole per il modello D3 del personale Ata?

Ricordiamo a tutti i candidati, che il Miur fornisce la possibilità a tutti coloro che sono in attesa del modello D3, di poter simulare la scelta delle 30 scuole mettendo a disposizione un' apposita applicazione "sedi esprimibili".

Quest'ultima consente di scegliere anticipatamente le sedi delle scuole a cui chiedere l'inserimento in graduatoria e nel momento in cui uscirà definitivamente il tanto attesissimo modello con un semplice click su "invio" sarà possibile trasferire immediatamente le sedi prescelte sul modello senza perciò doverle inserire all'ultimo minuto.

Segui la nostra pagina Facebook!