Pubblicata la nota Miur di riapertura delle GI per la seconda fascia, elenchi aggiuntivi, con la possibilità di scelta o conferma delle istituzioni scolastiche dalle quali si desidera ricevere proposte di insegnamento. Le operazioni di compilazione del modello si svolgeranno esclusivamente online collegandosi al sito Istanze OnLine, direttamente dal proprio account, e interessano tutti gli aspiranti che hanno conseguito titolo di abilitazione sul sostegno dopo la chiusura del precedente aggiornamento e desiderano modificare il proprio inserimento con il nuovo requisito. La data di scadenza indicata è il 27 giugno 2018.

Pubblicità
Pubblicità

Riapertura Graduatorie di Istituto, elenchi aggiuntivi seconda fascia

La nota Miur n. 0026997 e del 07/06/2018 con oggetto 'Graduatorie di Istituto personale docente ed educativo. D.D.G. 11/05/2018 n. 784' comunica l'apertura delle funzioni Polis per la scelta delle sedi scolastiche con inserimento nel modello B per la costituzione degli elenchi aggiuntivi.

Le operazioni interesseranno l'aggiornamento della seconda fascia delle GI 2017/2020, con il nuovo inserimento dei docenti che a seguito della chiusura delle stesse graduatorie hanno conseguito - dopo il 24/06/ 2017 e entro il 01/02/2018 - altro titolo di studio o specializzazione sulle attività didattiche sul sostegno valide al fine di abilitazione all'insegnamento.

Pubblicità

Il modello B della seconda fascia degli elenchi aggiuntivi permetterà anche ai docenti inseriti in III fascia durante la prima fase di apertura delle GI di aggiornare la propria posizione esprimendo le stesse sedi indicate nel precedente modello B e inoltrandolo entro il 27 giugno prossimo.

Nel periodo che intercorre l'aggiornamento semestrale e l'altro, il docente che abbia conseguito abilitazione ha priorità nell'assegnazione di incarichi dalla terza fascia. Per lo stesso motivo, è necessario che l'aspirante dichiari la priorità in terza fascia in attesa delle nuove GI e degli elenchi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Pote anche consultare la pagina del Ministero con i documenti in pdf sul DM di aggiornamento:http://www.istruzione.it/graduatoriedistituto/documenti.shtml

Modello B, modalità compilazione istanza

I docenti che desiderano inserire nuovo titolo di abilitazione, dovranno anche compilare il modello B: le sedi esprimibili, in numero di 20 - come indicato nella nota Miur - saranno le stesse dell'a.s.2017/2018.

Sarà possibile consultare le istruzioni all'art 7 sezione B, del DM del 01/06/2017 n. 374 nel caso di dubbi e/o difficoltà nell'aggiunta/inserimento delle istituzioni desiderate. Su Iol sarà anche possibile consultare le sezioni dedicate alle sedi esprimibili tra scuole speciali, scuole slovene, istituti omnicomprensivi (in modo da verificare se effettivamente è possibile insegnare negli ordini e gradi Scuola presenti nella stessa sede), le scuole secondarie di I e II grado con indirizzo musicale.

Pubblicità

Si ricorda che sarà sempre possibile inserire un numero massimo di 20 scuole per la secondaria di I e II grado e su una sola provincia, la stessa a cui è stata indirizzata la precedente domanda di inserimento nelle Graduatorie di Istituto 2017/2020 - la scuola che ha espletato la domanda di inclusione. Il docente già incluso in una o più fasce potrà confermare le sedi di inserimento o anche modificare una o due scuole, in relazione alle nuove possibilità create con l'inserimento dell'abilitazione, anche se con quale limitazione.

Pubblicità

Se non si è ancora inclusi nelle GI: tutte le sedi scolastiche indicate dovranno essere della stessa provincia alla quale è stato inoltrato il modello A3, domanda di inserimento.

Nota Miur, limitazione scelta sedi esprimibili

Come indicato nella nota Miur, è possibile confermare tutte le sedi indicate nel modello B durante l'aggiornamento, ma le nuove istituzioni possono essere incluse solo per nuovi insegnamenti (quelli per cui si aggiorna la propria posizione, specializzazione sul sostegno per esempio), per i quali si inoltra domanda per l'elenco aggiuntivo - finestra 01/02/2018. Non si possono modificare le sedi se gli insegnamenti sono già impartiti.

E se si desidera sostituire delle sedi? Il docente sarà incluso nella nuova sede espressa solo per i nuovi insegnamenti, le discipline per le quali si inoltra istanza di inclusione in II fascia elenchi aggiuntivi. La modifica comporta il mancato inserimento per gli altri insegnamenti in cui era già incluso (nelle sedi modificate) e in quelli in cui era iscritto nelle GI di altre istituzione scolastiche (comprendendo tutte le fasce). È dunque bene considerare il numero di insegnamenti presenti in ogni scuola già presente nel modello B, in modo da valutare in quali sedi si potrebbe avere maggiore possibilità di ricevere convocazione a seguito del titolo di abilitazione.

Inoltro istanza, necessario codice personale

A seguito della compilazione, sarà possibile salvare una bozza all'interno del proprio account e modificarlo fino al momento in cui si è sicuri di volerlo inviare. la data di scadenza è fissata per le 14,00 del 27 giugno, anche se si consiglia di non lasciare l'inoltro all'ultimo, in considerazione delle numerose domande che di frequente in queste giornate di aggiornamento bloccano il sistema IOL. Tenete dunque a portata di mano il codice personale, che vi permetterà di confermare e inoltrare al Miur la vostra domanda. Ricordate che senza il cp non potete inviare istanza di inserimento.

Se non lo avete, anche prima di compilare il modello B, cliccate nell'area personale alla vostra sinistra, dopo 'accedi servizio' per rigenerare il codice personale. Ci vogliono solo pochi minuti; segnatevelo, perché al primo accesso vi chiederà di modificarlo. Segnate anche questo. Il consiglio è quello di scegliere un codice, nome semplice, in quanto senza questo, è impossibile inviare qualsiasi istanza al Miur, e sono in tanti i docenti ad aver avuto difficoltà a rigenerare un nuovo codice.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto