Arriva una possibile soluzione dalla Giunta Raggi per le docenti precarie delle scuole dell'Infanzia e degli asili nido di Roma: verranno istituite due graduatorie attraverso un bando di selezione in scadenza a fine giugno 2018, che serviranno a conferire incarichi di supplenza per il prossimo anno scolastico. Si tratterà, pertanto, di due graduatorie dedicate alle supplenze negli asili nido e nelle scuole dell'Infanzia. La notizia è riportata sul quotidiano Italia Oggi che riprende la "Memoria" della giunta romana datata 7 giugno 2018. Se le maestre con diploma magistrale, escluse dalle graduatorie a esaurimento (GaE) dalla sentenza del Consiglio di Stato dello scorso dicembre (e a rischio licenziamento per quelle già entrate di ruolo) attendono le decisioni del Miur del nuovo ministro Marco Bussetti, a Roma si affronta diversamente il problema del precariato delle maestre [VIDEO].

Graduatorie maestre asili nido e scuole infanzia Roma: scadenza bando e doppia graduatoria

Il meccanismo di reclutamento delle maestre delle scuole dell'Infanzia [VIDEO] e degli asili nido nella Capitale si baserà sulla doppia graduatoria: da questi elenchi verranno chiamate in servizio per le scuole di Roma le docenti precarie che firmeranno un contratto a tempo determinato in caso di conferimento della supplenza. La scadenza per candidarsi al bando di selezione è fissata per fine mese: le docenti potranno presentare la propria candidatura sulla base dei titoli di servizio e professionali posseduti. Tuttavia il bando fissa anche lo svolgimento delle prove tecnico-pratiche, secondo quanto è previsto in ambito di partecipazione ai Concorsi Pubblici. Il meccanismo dei due elenchi si incentrerà, in parte, su graduatorie municipali che verranno predisposte dalla commissione esaminatrice facente capo al Direttore del Dipartimento di Organizzazione e Risorse umane.

Bandi concorsi scuola Infanzia e nido Roma 2018/2019: presentazione candidatura

L'altra graduatorie delle docenti precarie per le scuole [VIDEO] dell'infanzia e degli asili nido, invece, sarà un elenco di merito dal quale si potranno affidare incarichi a tempo determinato per ulteriori esigenze di supplenti delle scuole materne di Roma Capitale. Questa seconda graduatoria verrà predisposta dal Dipartimento Servizi educativi e Scolastici sulla base delle graduatorie municipali.

Ulteriore novità del bando sarà la possibilità, per le docenti che abbiano già svolto incarichi di supplenza senza vantare il titolo di studio abilitante per la professione, di conseguire l'abilitazione stessa attraverso intese del Dipartimento Servizi educativi con le università pubbliche e private. Concretamente, si attiveranno percorsi di abilitazione alle professioni di educatrici e di insegnanti. Si tratta di un'opportunità importante per insegnare nelle scuole: il portale del Comune di Roma rende noto, infatti, che dall'inizio della legislatura sono state stabilizzate circa 1.200 docenti precarie tra scuole dell'Infanzia e asili nido.

Per maggiori informazioni sulla candidatura consultare il sito istituzionale del Comune di Roma, nelle sezioni "Attualità" e "Tutte le notizie", facendo riferimento tra le notizie alla Memoria pubblicata il giorno 7 giugno 2018, nonché l'Albo pretorio on line recante il numero di repertorio 2018/998 alla data del 10 gennaio 2018.