Dopo il servizio self service 'Contratti scuola a tempo determinato', NoiPa ha dato nuova comunicazione, in queste ore, sul proprio sito web di un ulteriore servizio, che dovrebbe essere attivo a partire da settembre. Si chiama 'Consultazione pagamenti' e permetterà agli amministrati di monitorare lo stato del proprio stipendio, ma soprattutto la cifra al netto, ancora prima che venga caricato il cedolino.

NoiPa: stipendio verificabile in anticipo rispetto al cedolino

Tutti gli amministrati potranno, a breve, entro settembre con ogni probabilità, consultare lo stato della propria rata stipendiale tramite la nuova funzionalità su cui NoiPa sta lavorando in questi giorni.

Pubblicità

L'avviso arriva direttamente dal sito noipa.mef.gov poche ore fa, alla voce 'Consultazione pagamenti'. Sarà possibile visualizzare l'importo netto dello stipendio. Il servizio è al momento in fase di sperimentazione ma nel corso del prossimo mese dovrebbe essere rilasciato. Alcuni utenti hanno avuto già modo di sperimentarlo tramite il self service, composto appunto di quattro funzionalità tra cui 'Consultazione ordini di pagamento'. Nel frattempo, infatti, questa funzionalità del self service sarà momentaneamente sospesa per tutti coloro che non appartengono al comparto scuola.

Per tali lavoratori, docenti e personale Ata, invece, resta disponibile e utilizzabile, anche per coloro che desiderano verificare lo stipendio del mese di agosto, previsto per alcuni con doppio cedolino. Il servizio self service 'Contratti scuola a tempo determinato' rimane utilizzabile per monitorare lo stato dei contratti di supplenza breve, incaricati di religione cattolica e indennità di maternità conseguenti a incarichi di religione o su supplenze.

Nuovo servizio NoiPa, da settembre stipendio netto visibile prima del cedolino

Sono diverse le funzioni che NoiPa sta mettendo a disposizione dei propri utenti che vanno ad agevolare gli amministrati, facendo risparmiare loro non poco tempo.

Pubblicità

Così anche le segreterie che prima erano le uniche a poter svolgere le nuove funzioni di monitoraggio e verifica messe a disposizione o prossime come nel caso dell'ultimo servizio in fase di sperimentazione, possono avere più spazio per lo svolgimento di altri compiti. I dipendenti della Pubblica Amministrazione possono, così, avere ormai quasi la piena autonomia nel controllare lo stato della propria situazione economica ed amministrativa. Dal mese di settembre tutti potranno verificare la cifra netta dello stipendio, anche se il cedolino non sarà caricato.