I docenti in ruolo, soprattutto i neoassunti, per poter utilizzare il bonus professionale di 500 euro caricato sul sito Cartadeldocente.it, dovranno fare richiesta del codice digitale Spid. Tale codice non dovrà essere richiesto da chi ne è già in possesso ma soltanto da chi ne è sprovvisto. La richiesta potrà essere effettuata sin da ora presso uno dei gestori accreditati e successivamente ci si potrà registrare sull’applicazione. Al momento sul sito Cartadeldocente,it è stato attivato un HelpDesk informativo sulla richiesta del codice digitale Spid.

Pubblicità
Pubblicità

Informazioni sull'utilizzo dell'HelpDesk

Nella sezione dedicata dell'HelpDesk è possibile trovare articoli e domande frequenti sull'utilizzo del codice digitale Spid quali: informazioni utili su come ottenere ed utilizzare tale identità. Inoltre, è attiva anche una funzione utile per eventuali segnalazioni su malfunzionamenti o problemi relativi a identità e servizi SPID. Il codice Spid potrà essere richiesto in base alle proprie esigenze ad uno dei seguenti provider autorizzati: Poste Italiane, Tim, Infocert, Sielte o Aruba.

La richiesta dello Spid base è gratuita, sebbene le richieste di Spid di secondo e terzo livello siano invece a pagamento. La differenza tra i tre livelli di Spid sono riferite alla sicurezza che esse offrono, il primo livello ossia quello base permette di accedere ai servizi online attraverso un nome utente e una password scelti dall’utente. Il secondo livello al nome utente e password viene richiesta anche la generazione di un codice temporaneo di accesso. Il terzo livello di Spid (ad ora non ancora disponibile) è il più sicuro in quanto viene richiesto anche un supporto fisico per l’identificazione.

Pubblicità

Richiesta Spid con Poste Italiane

Uno dei soggetti autorizzati a lasciare le credenziali Spid più utilizzato è quello di Poste Italiane, tale Provider rilascia lo Spid secondo due modalità ovvero di persona e online. Per la richiesta dello Spid con Poste Italiane di persona è necessario registrarsi sul sito di Poste (PosteID) e inserire i dati richiesti, a registrazione effettuata occorrerà recarsi presso un ufficio postale per l’identificazione-certificazione del proprio cellulare.

La procedura online di Poste Italiane può essere effettuata dai clienti di Bancoposta che possono utilizzare il cellulare certificato o il lettore. Soltanto il servizio a domicilio effettuato dai portalettere ha un costo di 14,50€, altrimenti la richiesta è gratuita.

Leggi tutto