Coloro che intendono sostenere l'esame di abilitazione alla professione forense, potranno inoltrare la propria domanda di partecipazione, corredata da tutti gli allegati richiesti nel bando, fino al prossimo 12 novembre.

Le prove scritte avranno inizio circa un mese dopo, precisamente l'11 dicembre 2018, presso le sedi che verranno successivamente comunicate.

Le prove d'esame

Come per gli anni passati, le prove scritte saranno articolate in tre giorni e consisteranno nella redazione di un parere avente ad oggetto una argomento di diritto civile, un parere avente ad oggetto un argomento di diritto penale e un atto giudiziario.

Pubblicità

Per la redazione dei compiti, i candidati avranno a disposizione sette ore di tempo, a partire dal momento della dettatura della traccia stessa.

Coloro che supereranno la fase scritta, potranno accedere a quella orale: essa consisterà nella discussione di cinque materie, previamente scelte dal candidato, tra:

  • diritto costituzionale,
  • diritto civile,
  • diritto commerciale,
  • diritto del lavoro,
  • diritto penale,
  • diritto amministrativo,
  • diritto tributario,
  • diritto processuale civile,
  • diritto processuale penale,
  • diritto internazionale privato,
  • diritto ecclesiastico,
  • diritto dell'Unione Europea.

Una delle cinque materie dovrà necessariamente essere una procedura e il candidato dovrà dimostrare di essere a conoscenza anche degli aspetti deontologici della professione.

Modalità di invio della domanda di partecipazione

Le richieste per poter partecipare all'esame di Stato dovranno essere inviate in via telematica entro il prossimo 12 novembre 2018.

Per poter essere ammesso, ogni candidato dovrà effettuare dei pagamenti da effettuare secondo le modalità indicate all'art. 3 del bando. I pagamenti da effettuare sono:

  • tassa di 12,91 euro;
  • contributo da 50 euro;
  • marca da bollo da 16 euro.

Ogni aspirante avvocato dovrà, quindi, registrarsi al sito del Ministero della Giustizia, nella sezione "concorsi, esami, assunzioni".

Pubblicità

La domanda consisterà nella compilazione dell'apposito form messo a disposizione dal momento della pubblicazione del bando; nella domanda dovrà essere indicata sia la Corte d'Appello presso cui il candidato dovrà svolgere l'esame, sia l'Ordine degli Avvocati che certificherà l'avvenuto compimento della pratica forense.

In un secondo momento, la domanda dovrà essere stampata, firmata e rinviata in formato pdf insieme a tutta la documentazione richiesta nel bando. L'intera procedura dovrà essere completata entro la data di scadenza, fissata al 12 novembre 2018.

A tutti coloro che sono interessati a sostenere l'esame di abilitazione, si consiglia vivamente di consultare il bando reperibile in Gazzetta Ufficiale, al fine di conoscere nel dettaglio le tempistiche e la documentazione necessaria per la partecipazione.