Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca ha bandito un concorso pubblico, per il conferimento di 2004 (duemilaquattro) posti di direttore dei servizi generali ed amministrativi (DSGA) del personale ATA. Tale bando è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 102 del 28-12-2018. Ma entriamo nel dettaglio e scopriamo di che cosa si tratta.

Bando di Concorso a gennaio 2019

E' stato promulgato il concorso ordinario, per titoli ed esami, per l'accesso alla risorsa professionale di DSGA ''area D del personale ATA'' mediante le istituzioni ed enti scolastici di istruzione primaria e secondaria, degli organismi educativi e degli istituti e scuole speciali statali, compresi i centri provinciali per la preparazione degli adulti.

Pubblicità
Pubblicità

Tale procedimento selettivo è attivo al fine di ricoprire le collocazioni che risultano vacanti e disponibili negli anni scolastici 2018/2019, 2019/2020, 2020/2021. Da tenere in considerazione che è possibile esibire la domanda per un'unica regione italiana:

Abruzzo

  • posti a concorso 13.

Basilicata

  • ubicazioni a disposizione 11.

Calabria

  • dislocazioni disponibili 33.

Campania

  • sistemazioni a concorso 160.

Emilia Romagna

  • posizioni disponibili 209.

Friuli Venezia Giulia lingua italiana

  • impieghi a concorso 64.

Friuli Venezia Giulia lingua slovena

  • collocazioni disponibili 10.

Lazio

  • incarichi a concorso 162.

Liguria

  • luoghi disponibili 53.

Lombardia

  • siti a concorso 451.

Marche

  • sedi disponibili 49.

Molise

  • posti a concorso 3.

Piemonte

  • ubicazioni disponibili 221.

Puglia

  • occupazioni a concorso 29.

Sardegna

  • punti disponibili 45.

Sicilia

  • posti a concorso 75.

Toscana

  • dislocazioni disponibili 171.

Umbria

  • posizioni a concorso 45.

Veneto

  • posti disponibili 200.

Per essere ammessi al summenzionato concorso pubblico è opportuno detenere i successivi titoli di studio e requisiti:

  • diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, sociali o amministrative, economia e commercio;

  • diplomi di laurea specialistica (LS) 22, 64, 71, 84, 90 e 91;

  • lauree magistrali (LM) equivalenti a quelle specialistiche ai sensi della tabella allegata al D.I. 9 luglio 2009;

  • essere cittadini italiani o europei;

  • diritto elettorale attivo;

  • idoneità fisica all'attività;

  • essere in regola con il servizio militare.

Questo bando di concorso prevede una prova preselettiva della durata di 100 minuti, che decreta 100 domande inerenti alle materie stabilite nel bando, due esami scritti della durata di 180 minuti, di cui un test verte in sei quesiti a risposta aperta riguardanti temi conformi nel bando: una prova comporta un esame teorico-pratico corrispondente nella soluzione di un avvenimento reale tramite la compilazione di un documento su uno dei temi conformi al bando. Infine, si svolge un test orale che consiste in un colloquio sulle discipline d'esame.

Pubblicità

Come fare application

Coloro che sono in possesso della laurea triennale non possono aderire al suddetto procedimento di selezione. La domanda di partecipazione può essere presentata unicamente online mediante l'applicazione POLIS entro lunedì 28 gennaio 2019. Per ottenere ulteriori informazioni è essenziale collegarsi sui siti web ''MIUR'' o ''GU''.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto