L’INPS, (Istituto Nazionale di Previdenza Sociale) ha emanato nella giornata di oggi un messaggio riguardante il decreto-legge che prevede la possibilità dell’anticipazione della pensione con la cosiddetta e tanto nominata Quota 100; nel comunicato pubblicato nel sito dell'ente viene dettagliatamente spiegata la modalità di presentazione delle relative domande da parte dei cittadini che decidono di usufruirne.

Quota 100: chi può presentare la domanda?

Il messaggio è stato diramato questa mattina tramite il sito web dell’INPS e la pagina Twitter dell’ente.

Pubblicità

Nella parte del comunicato presente sul sito, intitolato Premessa”, vengono sottolineati agli utenti i requisiti d’accesso alla Quota 100: si accede al trattamento di pensione con minimo 62 anni d’età e 38 anni di contributi secondo quanto stabilito dall'articolo 14. Per quanto riguarda quella che è stata definita opzione donna, secondo quanto si legge nell'articolo 16, possono presentare la domanda le lavoratrici che entro il 31 dicembre 2018 hanno maturato un’anzianità contributiva minimo di anni 35 e non abbiano superato i 58 anni d’età (lavoratrici dipendenti), 59 anni (se lavoratrici autonome).

Come presentare domanda?

All'interno del comunicato, esattamente nel paragrafo 2 è possibile leggere tutto ciò che disciplina la modalità di presentazione della domanda: questa potrà essere presentata secondo la modalità telematica sul sito www.inps.it, nella relativa sezione denominata “Domanda Pensione, Ricostituzione, Ratei, ECOCERT, APE Sociale e Beneficio precoci”.

Oltre alla modalità telematica, la domanda potrà essere presentata anche tramite Patronati ed altri soggetti abilitati del proprio comune come ad esempio i contact center.

Pubblicità

Per portare a termine con successo la compilazione della domanda sopracitata bisognerà inoltre indicare il Fondo e la Gestione di liquidazione. Il seguente messaggio è stato diramato in attesa della resa pubblica della circolare illustrativa contenente le nuove disposizioni.

Salvini: 'Coronamento di anni di battaglie della Lega'

A proposito della diramazione di questo comunicato, Matteo Salvini si sarebbe espresso definendo la giornata di oggi una giornata molto importante in quanto la presenza della Quota 100 sulla Gazzetta ufficiale la rende a tutti gli effetti una vera e propria Legge di Stato.

Con la Quota 100, a conti fatti, cambieranno le regole sia per quanto riguarda lasciare il lavoro, sia per quanto concerne gli assegni.