I festeggiamenti del Carnevale sono già cominciati in alcune città, anche se il clou sarà durante l’ultima settimana tra Giovedì e Martedì grasso. A Viareggio c’è già stato il primo corso mascherato sui Viali a Mare. I giganteschi carri allegorici sfileranno ogni weekend fino al prossimo 5 marzo, quando ci sarà la proclamazione dei vincitori, seguita dal grande spettacolo finale di fuochi d’artificio. A breve comincerà il divertimento, seppur in maniera più sobria ed elegante, anche a Venezia, dove tra i tanti eventi in programma spiccherà il Volo dell’Angelo in Piazza San Marco del 24 febbraio.

A calarsi giù dal campanile toccherà a Erika Chia, la Maria vincitrice della passata edizione. Come accade ogni anno, per le festività di Carnevale ci attenderanno alcuni giorni di festa a Scuola. Soltanto in alcune regioni, però, verranno chiusi gli istituti scolastici. Il Miur ha già comunicato quali saranno, nonché la data per ciascuna di esse.

Pochi giorni di chiusura per le vacanze scolastiche di Carnevale

I giorni a disposizione per le vacanze di Carnevale saranno pochi. Per lo più sembrerà un ponte, come quelli che ci attenderanno in primavera. In Abruzzo, così come in Campania e nella provincia autonoma di Trento, le scuole chiuderanno nei giorni di 4 e 5 marzo. Si avrà a disposizione anche il 6 marzo in Basilicata, Friuli, Veneto e Valle d’Aosta.

Decisamente fortunati gli studenti del Piemonte, dove si rimarrà a casa dal 2 al 6 marzo. Soltanto un giorno, quello di Martedì grasso (5 marzo) per bambini e ragazzi della Sardegna. Nella provincia autonoma di Bolzano, invece, gli istituti scolastici rimarranno chiusi dal 4 all’8 marzo. L’unica regione a fare eccezione, sarà la Lombardia, dove ricordiamo ci si rifà al rito Ambrosiano.

Nelle scuole di Milano e della diocesi meneghina si posticiperanno le vacanze ai giorni di 8 e 9 marzo. In altre città lombarde, invece, si farà festa nei giorni di 4 e 5 marzo.

Una volta archiviati i festeggiamenti di Carnevale, si entrerà nel periodo di Quaresima, che porterà a Pasqua. Quest’anno sarà “alta”, visto che cadrà il 21 aprile. Le vacanze pasquali saranno a ridosso del primo dei tre ponti primaverili, ovvero quello dell’anniversario della Liberazione d’Italia (25 aprile).

Nella maggior parte delle regioni si protrarranno proprio per questo motivo e si avranno decisamente più giorni di festa rispetto al passato. Qualche studente, come ad esempio quelli del Trentino, rimarranno a casa addirittura fino al 27 aprile.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!