Agenzia delle Entrate ha pubblicato due nuovi bandi di concorso per l’assunzione di 160 dirigenti, di cui 150 destinati alla direzione di uffici preposti ad attività di gestione, riscossione e contenzioso dei tributi e 10 da destinare agli uffici che si occupano della gestione dei servizi catastali.

La domanda di partecipazione ad entrambi i concorsi dovrà essere inviata in modalità online attraverso il sito di Agenzia delle Entrate sul quale sono statti pubblicati i bandi. La scadenza è stata fissata al 4 marzo.

Concorsi Agenzia delle Entrate: requisiti per le domande e posti di lavoro disponibili

Per partecipare ai concorsi indetti da Agenzia delle Entrate per la selezione di 160 dirigenti di seconda fascia si richiede innanzitutto: la cittadinanza italiana, il pieno godimento dei diritti civili e politici e l’idoneità fisica all’impiego.

Oltre a questi requisiti di base, si richiede il possesso di un diploma di laurea, specialistica o magistrale e l’appartenenza ad una delle seguenti categorie:

  • dipendenti di ruolo delle pubbliche amministrazioni con minimo 5 anni di servizio in posizioni che richiedono il possesso della laurea oppure 3 anni nel caso in cui il titolo è un dottorato di ricerca;
  • dirigenti di strutture ed enti pubblici che abbiano svolto funzioni dirigenziali per almeno 2 anni;
  • soggetti che hanno ricoperto incarichi dirigenziali in strutture pubbliche per almeno 5 anni;
  • cittadini in possesso di laurea che hanno almeno 4 anni di servizio in posizioni per le quali è previsto un titolo universitario presso enti o organismi internazionali.

Entrambi i concorsi prevedono che il 50% dei posti di Lavoro disponibili (150 per il settore della riscossione e 10 per quello catastale) sono riservati “al personale di ruolo assunto mediante pubblico concorso e in servizio presso l’agenzia delle Entrate”.

Prove di selezione per i concorsi di Agenzia delle Entrate

La domanda di partecipazione ai concorsi dovrà essere inviata entro la scadenza delle ore 23:59 del prossimo 4 marzo utilizzando i servizi on line disponibili sul sito istituzionale dell’Agenzia.

Per quanto riguarda la selezione dei candidati si prevede, nel caso in cui i candidati superino di tre volte i posti messi a concorso, una prova di preselezione con un test di 60 domande a risposta multipla su argomenti come: diritto tributario, scienza delle finanze e problematiche gestionali ed organizzative.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Offerte Di Lavoro Concorsi Pubblici

Chi supererà la prova preselettiva dovrà sostenere una prova scritta ed una prova orale durante la quale sarà anche accertata la conoscenza della lingua inglese, di una eventuale seconda lingua indicata nella domanda, e di utilizzo dei più comuni sistemi informatici.

Al termine delle prove verranno redatte le relative graduatorie che terranno conto dei punteggi conseguiti e della valutazione dei titoli posseduti (titoli di studio, abilitazioni, titoli di servizio e di carriera, pubblicazioni scientifiche).

Entro il 2 aprile 2019 sul sito di Agenzia delle Entrate saranno pubblicate le date di svolgimento della prova di preselezione e della prova scritta.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto