La Cassa Forense ha erogato un bando per concedere ai giovani avvocati la possibilità di ottenere degli incentivi economici, sotto forma di prestito, che gli consentano di iniziare la propria attività ed essere operativi all'interno di un mercato attualmente molto competitivo. Si tratta di un servizio che verrà gestito dalla Banca Popolare di Sondrio e che permetterà a coloro che otterranno il prestito di beneficiare di un abbattimento al 100% degli interessi passivi.

Caratteristiche del prestito

Le caratteristiche del prestito di cui i giovani avvocati potranno beneficiare sono:

  • tasso nominale annuo pari all'IRS lettera di periodo corrispondente alla durata del prestito, maggiorato di uno spread al 3,5%;
  • capitale massimo concesso pari a quindicimila euro;
  • durata da uno a cinque anni;
  • rata mensile;
  • spese istruttorie pari a 35 euro per il richiedente;
  • nessuna spesa per incasso rata;
  • estinzione anticipata in qualsiasi momento e senza l'applicazione di alcuna penale;
  • delibera a giudizio insindacabile della Banca Popolare di Sondrio;
  • oneri fiscali.

Secondo quanto stabilito nel bando, l'importo erogabile previsto per l'anno 2019 non potrà essere superiore a 10.000.000 euro.

Requisiti di partecipazione

Possono fare domanda per ottenere un finanziamento da parte della Cassa Forense tutti coloro che siano iscritti alla Cassa stessa e che non abbiano superato i 35 anni di età e che non siano già stati beneficiari del medesimo tipo di incentivo negli anni precedenti. Per poter concorrere all'assegnazione di un incentivo economico è inoltre necessario che il soggetto interessato non abbia dichiarato un reddito professionale superiore a quarantamila euro e che sia iscritto alla Cassa da almeno due anni, compreso l'eventuale periodo di praticantato.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro

Occorre specificare che quello in questione è un beneficio di cui possono godere in esclusiva gli iscritti alla Cassa: ne deriva che la cancellazione dall'Albo comporterà la decadenza del beneficio con conseguente dovere, da parte del beneficiario dell'incentivo, di restituzione dell'importo restante e dei relativi interessi.

Modalità di invio delle domande

I soggetti che sono interessati a richiedere un prestito alla Cassa Forense per poter beneficiare degli incentivi previsti, dovranno farlo entro il prossimo 31 ottobre 2019, compilando il form apposito disponibile sul sito della Cassa Forense stessa.

Non saranno prese in considerazione domande inoltrate con modalità differenti da quella specificatamente richiesta. A tal proposito si consiglia ai giovani avvocati interessati di consultare il bando dell'iniziativa per conoscere nel dettaglio le modalità di candidatura e la documentazione necessaria per procedere.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto