In data odierna, 21 maggio 2019, è stata pubblicata la tanto attesa banca dati dei quesiti per la prova preselettiva del concorso per il reclutamento di 2.004 Direttori dei servizi generali e amministrativi (Dsga). La batteria dei quiz comprende 4.000 quesiti, da cui saranno estratti i 100 che saranno proposti ai candidati nei giorni 11, 12 e 13 giugno 2019 nelle sedi individuate dagli Uffici scolastici regionali.

La comunicazione delle sedi di svolgimento della prova verrà comunicata ai candidati nei prossimi giorni. I quiz proposti dal Ministero dell'istruzione sono stati suddivisi per materie in sette file pdf, facilmente scaricabili dal sito del Miur. I quesiti proposti prevedono quattro opzioni di risposta di cui soltanto una è quella corretta.

Dettagli sulla batteria quiz concorso Dsga

Le aree proposte dal Miur sono complessivamente sette.

Nella prima area sono contenuti tutti i quiz sul diritto costituzionale e amministrativo con riferimento al diritto dell'Unione europea; nella seconda area si trovano i quiz riferiti al diritto civile, nella terza quelli relativi alla contabilità pubblica e delle istituzioni scolastiche. L'area quattro comprende le domande sul diritto del lavoro, mentre le aree cinque e sei contengono quesiti rispettivamente sulla legislazione scolastica e ordinamento e gestione amministrativa delle istituzioni scolastiche.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Infine, l'ultima area, la sette, contiene quesiti sul diritto penale riferito alla pubblica amministrazione. La prova selettiva sarà costituita da 100 domande (vertenti sulle discipline previste per le prove scritte) a risposta multipla e si dovrà svolgere nel tempo massimo di 100 minuti, anche in più sessioni. Essa si svolgerà al computer (ogni candidato avrà la propria postazione) e sarà unica su tutto il territorio nazionale.

Le 100 domande saranno distribuite in ordine differente per ciascun candidato. Sarà vietato introdurre nell'aula in cui si svolgerà la prova appunti vari, codici, smartphone, strumenti di calcolo e simili. In caso di violazione sarà disposta l’immediata esclusione del candidato dal concorso. Infine, a mero titolo di esempio si riportano le prime tre domande proposte nella prima area, con relativa risposta esatta:

  • A norma dell'articolo 71 del d.P.R. 445/2000, qualora le dichiarazioni sostitutive di certificazioni presentino irregolarità rilevabili d'ufficio, non costituenti falsità, il funzionario competente a ricevere la documentazione: dà notizia all'interessato di tale irregolarità;
  • Secondo l'articolo 114 della Costituzione italiana, i Comuni, le Province, le Città metropolitane e le Regioni: sono enti autonomi con propri statuti, poteri e funzioni secondo i principi fissati dalla Costituzione;
  • Le Regioni a statuto speciale possono avvalersi del patrocinio dell'Avvocatura dello Stato? Questo patrocinio è per esse obbligatorio ed esclusivo.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto