Sono ore d'attesa per chi ha partecipato alla prova preselettiva del concorso Dsga. Tra martedì 18 e mercoledì 19 giugno dovrebbero (il condizionale è d'obbligo) essere pubblicati i risultati di questo primo step inerente alla selezione per direttori dei servizi generali e amministrativi bandita dal Miur.

La prima prova si è tenuta nei giorni 11-12-13 giugno e ha visto coinvolti migliaia e migliaia di italiani che si sono impegnati studiando un programma molto vasto per cercare di conquistare l'ambito posto di lavoro. Cento domande a risposta multipla estratte da una banca dati di 4.000 quesiti, alle quali rispondere in 100 minuti.

Pubblicità
Pubblicità

Poco più di 6mila i candidati che accederanno agli scritti

Le prime stime sottolineano le tante assenze registrate nella tre giorni della prova computer-based. Ricordiamo che le candidature per i 2.004 posti di lavoro sono state più di centomila, ma soltanto il 33% circa degli aspiranti Dsga si è presentato all'appello. Ad ogni modo, l'attesa che ormai dura da giorni sta tenendo sulle spine coloro che hanno partecipato alla preselezione.

Pubblicità

Ognuno conosce il proprio punteggio (disponibile online al termine della prova) ma non sa se il risultato basterà per accedere alla fase successiva del concorso. Questo perché il numero degli ammessi è legato a quello dei posti a disposizione in ogni regione. Accederà alle prove scritte un numero di candidati pari a tre volte quello dei posti da assegnare, vale a dire 6.012 in tutto. Magari qualcuno in più, visto che verranno ammessi anche tutti coloro che conseguiranno un punteggio uguale a quello dell'ultima posizione utile.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola Concorsi Pubblici

In Lombardia, ad esempio, ci sono 451 opportunità lavorative, ergo dovrebbero essere 1.353 i candidati che andranno avanti dopo la preselettiva.

Si resta dunque in attesa dell'ufficialità delle graduatorie, che dovrebbe arrivare nel corso di questa settimana. Per chi riuscirà a superare questo scoglio si preannuncia un'estate impegnativa, considerate le diverse materie che dovranno essere approfondite in vista delle due prove scritte successive.

In cosa consistono le prove scritte

Chi supera la preselettiva del concorso Dsga dovrà poi affrontare due prove scritte. La prima consiste in sei domande a risposta aperta che serviranno per verificare la competenza e la preparazione del candidato. La seconda prova sarà invece teorico-pratica e si baserà sulla risoluzione di un caso concreto. Per entrambe ci saranno a disposizione 180 minuti.

Supereranno gli scritti e accederanno all'orale finale solamente i candidati che saranno riusciti a conquistare un voto pari almeno a 21/30.

Pubblicità

In sintesi, chi avrà superato la fase preselettiva, farà bene a concentrarsi nuovamente sui libri, nonostante l'estate sia ormai alle porte.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto