Il mese di luglio rappresenta un importantissimo termine temporale dal punto di vista delle assunzioni nel settore pubblico.

Secondo le indiscrezioni rilasciate dal Ministro della Pubblica Amministrazione, Giulia Bongiorno e dal Sottosegretario del Ministero per il Beni e le Attività Culturali, Gianluca Vacca, entro il corrente mese di luglio saranno pubblicati entro questo mese in Gazzetta Ufficiale i bandi relativi alle nuove assunzioni presso il Mibac e il Ministero della Giustizia.

Grazie ad interventi normativi speciali, quali Quota 100 e Opzione Donna, nonchè grazie al recente Decreto Concretezza, tra il 2019 e il 2020 verranno favorite migliaia di nuove entrate all'interno della Pubblica Amministrazione, entrate che andranno a sostituire il personale uscente per la pensione.

Nello specifico, entro il mese di luglio saranno pubblicati i bandi funzionali alla selezione di 2052 unità, tra personale dirigenziale e personale non dirigenziale, per il Ministero dei Beni Culturali e 1850 funzionari giudiziari per il Ministero della Giustizia.

Nuove assunzioni al Mibac

Come già precedentemente accennato, entro il corrente mese sarà pubblicato in Gazzetta il bando relativo alla selezione di nuovo personale presso il Ministero dei Beni Culturali.

Più precisamente, i bandi che interesseranno il dicastero in questione saranno due: attraverso il primo si andranno a selezionare unità di personale non dirigenziale, mediante il secondo invece, si andranno a reclutare figure dirigenziali.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro Concorsi Pubblici

Al primo concorso potranno partecipare anche soggetti non in possesso di un titolo di laurea, che tuttavia rappresenta requisito necessario per poter concorrere all'assegnazione di uno dei posti messi a concorso a livello dirigenziale.

Il personale non dirigenziale si occuperà di svolgere mansioni di accoglienza e di vigilanza, mentre i funzionari dovranno occuparsi dello svolgimento di mansioni di carattere amministrativo.

Il Ministero della Giustizia seleziona funzionari giudiziari

Grandissima è l'attesa anche per il bando che, entro la fine del mese, dovrebbe essere erogato dal Ministero della Giustizia, funzionale al reclutamento di 1850 funzionari giudiziari.

Si tratta di figure che, all'interno dei Tribunali, possiedono una grande responsabilità, in quanto si collaborano ogni giorno a stretto contatto con i giudici e si occupano di gestire le cancellerie e le segreterie dei tribunali.

Oltre alla cittadinanza italiana, al titolo di laurea in materie giuridiche ed economiche e al godimento di diritti civili e politici, non si sa ancora quali saranno gli ulteriori requisiti richiesti per la partecipazione al concorso: per saperlo, bisognerà attendere la pubblicazione ufficiale del bando, prevista nelle prossime settimane.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto