Si è tenuta oggi, 22 luglio 2019, ad Arezzo la prova pre-selettiva del concorso infermieri che ha visto la partecipazione di quasi 13.000 candidati. L'esame darà l'opportunità ai 7.000 che si classificheranno di avanzare alle prove concorsuali successive, una scritta e una pratica, che avranno luogo nel mese di settembre. Coloro che riusciranno a superare tali esami, dovranno poi affrontare l’ultima prova, quella orale, al fine di immettersi nella graduatoria dalla quale tutte le imprese della Toscana assumeranno gli infermieri nel triennio 2020-2022.

Intanto cominciano a diffondersi anche le prime indiscrezioni del nuovo concorso infermieri che si terrà in Puglia e vedrà l'assunzione di 1000 infermieri.

Infermieri: dopo Arezzo arrivano le assunzioni in Puglia

Ad annunciare l'indizione di un nuovo concorso infermieri entro la fine del 2019 è stato lo stesso presidente della Regione, Michele Emiliano, in una nota. Buone novità, dunque, per i giovani che si sono appena laureati nel settore: "Avrà luogo in Puglia entro il 31 dicembre del 2019 il concorso unico per infermieri e si avrà una sola graduatoria regionale dalla validità di tre anni''.

Si tratta di una procedura d'avanguardia, già sperimentata a Foggia in occasione del concorso unico per gli Operatori Socio Sanitari (Oss), la quale prevede la stesura di una sola graduatoria regionale.

Il decreto annuncia l'assunzione di circa 1000 infermieri, anche se il dirigente aggiunge: "stiamo discorrendo di numeri molto alti che al momento sono ancora in fase di definizione, anche in base all'ultima approvazione, da parte della Giunta Regionale, dei prospetti dei fabbisogni per ogni azienda.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Concorsi Pubblici

Una buona notizia per migliaia di infermieri". Tali risultati sono stati raggiunti al termine di un programma di riordino ospedaliero e di risparmi nell'ambito della spesa farmaceutica: attraverso tali misure è stato possibile trovare le risorse economiche destinate alle assunzioni. ''Nessun taglio nella spesa sanitaria - ha tenuto a precisare il governatore - ma soltanto rimozione degli sprechi". Il concorso sarà commissionato all'Azienda sanitaria locale di Bari e sarà preceduto da una mobilità interregionale.

Mobilità sospesa durante il concorso

Il concorso unico Infermieri 2019 sarà preceduto da una procedura di mobilità infraregionale, con momentanea sospensione del trasferimento del personale fino ai tempi di adempimento delle prove concorsuali. In tal modo si eviteranno i posti vuoti in organico in attesa dell'infermiere vincitore del concorso.

Soltanto quando arriverà l'infermiere assunto attraverso il concorso, l'infermiere che ha chiesto di trasferirsi potrà effettivamente lasciare il suo posto.

Anche tale procedura, diversa da quella concorsuale molto probabilmente sarà assegnata all'Asl di Bari.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto