Ultimi giorni per presentare le domande di partecipazione al Concorso Ripam per 2329 Funzionari Giudiziari. Un'altra importante opportunità lavorativa per migliaia e migliaia di candidati, che dovranno superare più prove per riuscire a conquistare l'ambito posto. In questo 2019 sono davvero tanti i Concorsi Pubblici banditi dalla Pubblica Amministrazione ai quali partecipare. Questo concorso è stato bandito sulla Gazzetta Ufficiale dello scorso 26 luglio, e da allora in tanti hanno già compilato l'apposito modulo on line sul sito ''https:// concorsipersonale.giustizia.it''.

Come dicevamo non manca molto tempo per poterlo fare, visto che si potrà inoltrare la domanda di partecipazione fino al prossimo 9 settembre. Bisogna insomma affrettarsi se si intende partecipare a questa selezione.

Diversi profili: è bene leggere con attenzione il bando del concorso

Sono diverse le figure che sono ricercate attraverso questa selezione pubblica. Saranno assunti 2242 Funzionari giudiziari nei ruoli nell'Amministrazione giudiziaria; 39 funzionari amministrativi e 28 funzionari dell’organizzazione nel Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità; 20 funzionari dell’organizzazione e delle relazioni nel Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria.

È consigliabile leggere con attenzione il bando di partecipazione per verificare i requisiti e titoli necessari per poter partecipare in base al profilo a cui si è interessati.

Cosa studiare per questo concorso?

Chi intende partecipare al Concorso Ripam per 2329 Funzionari Giudiziari dovrà davvero iniziare a concentrarsi sui libri, perché le materie da studiare sono tante. Al di là della prova preselettiva, che sarà comune per tutti, per ogni diverso profilo ci saranno delle materie indicate all'interno del bando.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro Concorsi Pubblici

Testo dunque da leggere con particolare attenzione. Per quanto riguarda la prova preselettiva, che servirà ovviamente a scremare il numero di candidati che si preannuncia alto, è previsto un test composto da domande a risposta multipla. Domande che serviranno a verificare le capacità logico-matematiche del candidato, oltre che la conoscenza di due materie basilari come diritto amministrativo e diritto costituzionale.

Nel bando è specificato che per questa prima prova preselettiva del Concorso Ripam per oltre duemila Funzionari Giudiziari non sarà pubblicata alcuna banca dati.

Chi riuscirà a superare questo primo scoglio della selezione, dovrà continuare a studiare duramente. Perché poi ci sarà una prova scritta sulle materie indicate dal bando per ogni profilo professionale, e quindi una prova orale che verterà sempre sugli stessi argomenti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto