In arrivo il nuovo bando TFA sostegno per diventare insegnanti specializzati. A confermarlo è stato il sottosegretario all'istruzione Azzolina la quale ha annunciato che, nei primi mesi dell'anno 2020, sarà bandito un altro ciclo di corso di specializzazione per altri 14.000 posti. In questo modo, nel complesso, i posti messi a bando nel triennio 2018-2020 saranno ben 42.000.

Per diventare insegnante di sostegno, è necessario partecipare ad uno ciclo di TFA sostegno, il corso di specializzazione organizzato dalle Università, autorizzato negli anni scorsi dal MEF, che ha la durata di un anno.

Solamente acquisendo il TFA sostegno, è possibile poi prendere la specializzazione necessaria ai fini dell’ottenimento di un posto di ruolo nelle scuole pubbliche.

Nell’a.s. 2018-2019 è stata avviata la prima tornata che tutt'ora è in fase di svolgimento e che dovrebbe terminare entro marzo 2020. Poco dopo potrebbe essere avviato il secondo ciclo così come proprio Azzolina ha più volte dichiarato, anche di recente.

In particolar modo il sottosegretario ha ricordato che per il corso, che sarà avviato nel prossimo anno accademico, ci sarà una importante novità: essa riguarda coloro che sono risultati idonei durante le prove preselettive del precedente corso.

TFA sostegno, ci saranno delle riserve per gli idonei del precedente corso?

Relativamente agli idonei dello scorso concorso, il sottosegretario all'Istruzione ha confermato quanto scritto nell’articolo 4, comma 4 del DM 92/2019 che regola il corso di specializzazione sul sostegno: essi avranno diritto alla frequenza in soprannumero durante il prossimo ciclo.

Tali aspiranti docenti di sostegno, dunque, non sosterranno altre prove preselettive.

In pratica, questo comporterà che oltre ai 14.000 posti "ordinari" saranno ammessi al nuovo TFA sostegno anche questi idonei, il cui numero complessivo dovrebbe oscillare tra i 5.000 e i 7.000 aspiranti insegnanti di sostegno.

Quali sono i requisiti per partecipare al TFA sostegno?

In base alla normativa attualmente vigente, i requisiti necessari per partecipare al prossimo ciclo del TFA sostegno sono:

  • specifica abilitazione sulla classe di concorso;
  • laurea magistrale o specialistica o vecchio ciclo appartenente ad una delle classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso + 24 CFU in discipline antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche.

Al corso TFA sostegno potranno, inoltre, partecipare anche gli insegnati tecnico-pratico in possesso del solo diploma.

Infatti solamente dall'anno scolastico 2024/2025 gli ITP dovranno possedere una laurea magistrale + i 24 CFU o l'abilitazione.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!