Il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale ha indetto un nuovo bando di concorso, volto all'assunzione di 32 unità di personale da inserire nel ruolo di Segretario di Legazione a tempo indeterminato. Gli interessati potranno inviare le domande di partecipazione entro la mezzanotte di lunedì 6 aprile 2020.

Possono concorrere all'assegnazione di uno dei posti messi a concorso tutti i candidati in possesso delle seguenti caratteristiche:

  • cittadinanza italiana;
  • un'età non superiore ai 35 anni, con possibilità d'innalzare la soglia fino ai 38 anni;
  • godimento dei diritti politici;
  • idoneità psicofisica tale da permettere di svolgere l’attività diplomatica la Pubblica Amministrazione
  • laurea magistrale in scienza dell'economia o finanza.

Concorso Ministro degli affari, domande di ammissione

Le domanda di ammissione al concorso si potranno trasmettere esclusivamente per via telematica, compilando il modulo presente all’indirizzo internet web del Ministero.

Il candidato diversamente abile, in questa fase si potrà avvalere dell’eventuale ausilio necessario e/o di tempo aggiuntivo per lo svolgimento delle prove.

Sono esonerati dalla prova attitudinale i candidati diversamente abili con una percentuale d'invalidità pari o superiore all’80%, in base alla legge 5 febbraio 1992, numero 104.

Procedura di concorso

Il concorso pubblico si articolerà in tre diverse prove:

  • prova attitudinale;
  • valutazione dei titoli;
  • prove d'esame scritte e orali.

Le prove scritte sarà composta da 60 quesiti a risposta multipla, volti a valutare le capacità del candidato in materie riguardanti: diritto internazionale pubblico e dell’Unione Europea; politica economica e cooperazione economica, commerciale e finanziaria multilaterale; lingua inglese, senza l’uso di alcun dizionario, su tematiche di attualità internazionale; test per l’accertamento della capacità di ragionamento logico.

Saranno ammessi alla prova orale i candidati che hanno riportato una media di almeno 70 centesimi nelle cinque prove d’esame scritte, non meno di 70 centesimi nella composizione in lingua inglese e non meno di 60 centesimi in ciascuna delle restanti prove.

Prove facoltative in lingue tedesca e russa

Le eventuali prove facoltative di lingua straniera saranno sostenute dai candidati al termine della prova d’esame orale e si potrà conseguire i seguenti punteggi: un massimo di 5 centesimi, purché raggiunga la sufficienza di almeno 2 centesimi, qualora faccia domanda di sostenere solamente una delle due prove di lingua; fino a i 8 centesimi, nel caso si raggiunga la sufficienza di almeno 1,8 centesimi in ciascuna delle due prove di lingua, qualora faccia domanda di sostenerle entrambe.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!