Oggi, 28 maggio 2020, approvato al senato il decreto legge Scuola che regola i Concorsi Pubblici per i docenti e, in particolare, le procedure straordinarie per i precari. Il provvedimento dovrà essere convertito in legge entro il 7 giugno. Le questioni più dibattute, nel mondo dei docenti precari, sono quelle che riguardano l'aggiornamento delle graduatorie d'istituto per il prossimo anno scolastico e il concorso straordinario per la secondaria ai fini dell'ottenimento del ruolo.

Decreto Scuola: le graduatorie d'istituto e il concorso straordinario secondaria

Nel decreto Scuola non era previsto l'aggiornamento delle graduatorie d'istituto per i docenti precari in riferimento all'anno 2020/2021, tuttavia un emendamento ha modificato l’articolo prevedendo l’istituzione e l’aggiornamento delle graduatorie provinciali.

La convocazione dei docenti sarà gestita dagli uffici territoriali.

Un altro emendamento approvato è quello che riguarda la prova da affrontare per il concorso scuola straordinario indirizzato alla secondaria: inizialmente era previsto un quiz a risposta multipla che, però, è stato sostituito da un elaborato scritto con domande a risposta aperta da superare con un punteggio minimo di sette decimi o equivalente. La prova sarà svolta al computer e valuterà i docenti sulle competenze disciplinari, sulle metodologie didattiche e sulla capacità di comprensione di un testo in lingua inglese. Coloro che risulteranno vincitori saranno immessi in ruolo nell'anno scolastico 2021/2022 tuttavia sarà riconosciuto loro la decorrenza giuridica del contratto, anche ai fini dell’anzianità, dal 1° settembre 2020.

Concorsi scuola: sospese iscrizioni per il ruolo, aperte per procedura abilitante

Si sarebbero dovute aprire oggi, 28 maggio 2020, le iscrizioni al concorso straordinario per la secondaria ai fini dell'ottenimento del ruolo. Tuttavia, a causa delle ultime modifiche, l'invio delle domande di iscrizione per i docenti precari è momentaneamente sospeso.

Sono, invece, aperte le iscrizioni per la procedura straordinaria abilitante sulla piattaforma del ministero Polis - Istanze Online. La domanda può essere presentata da oggi fino al 3 luglio 2020. Tale procedura è indirizzata ai docenti con almeno tre anni di servizio, anche non consecutivi, tra l’anno scolastico 2008/09 e il 2019/20, di cui almeno un anno sulla classe di concorso per la quale si intende partecipare.

Per gli aspiranti è prevista una prova scritta a risposta multipla da 60 quesiti in 60 minuti computer based da superare con almeno 42/60. Dopo aver superato tale prova, comincerà per il docente il percorso di abilitazione e infine sarà effettuata una prova orale.

Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!