Da domani, venerdì 29 maggio, inizierà il pagamento delle Pensioni al minimo di mille euro nella Regione Campania per fronteggiare la crisi conseguente all'epidemia da Covid-19. In tutta la regione, saranno 170.317 gli assegni di pensione che saranno adeguati ai mille euro e, nel dettaglio, il "raddoppio delle pensioni" come definito dal presidente della Campania Vincenzo De Luca, interesserà gli assegni sociali, le pensioni sociali e di vecchiaia. L'aumento delle pensioni riguarderà il pagamento sia del rateo di maggio che quello di giugno. Oltre alle pensioni, il presidente De Luca ha annunciato anche l'impegno regionale nell'assicurare un bonus di 300 euro ai lavoratori stagionali suddiviso in più ratei.

Pensioni di vecchiaia, sociali e assegni sociali: dal 29 maggio pagamento sul conto corrente, carta ricaricabile e libretti Posta

Dunque, da domani, chi percepisce una pensione al minimo (intorno ai 500 euro), si vedrà accreditare sui libretti postali, sui conti correnti e sulle carte ricaricabili circa 500 euro al mese in più (complessivamente, il 92% dei pensionati interessati) con valuta 29 maggio. Per chi, differentemente, ritira la pensione direttamente allo sportello postale, l'integrazione ai mille euro potrà essere ritirata a partire da giovedì 4 giugno (circa l'8% dei pensionati regionali). Come spiegato da De Luca, coloro che ritireranno l'integrazione direttamente allo sportello, riceveranno nei prossimi giorni un'apposita comunicazione da parte di Poste Italiane.

La Campania è l'unica regione ad aver adottato l'iniziativa di tutelare i pensionati dall'emergenza economica conseguente alla pandemia da coronavirus. "È una giornata storica per la Regione Campania che ha stanziato un miliardo di euro per far fronte alla crisi - ha affermato De Luca - Siamo orgogliosi di aver fatto questa iniziativa per i pensionati.

La Campania oggi è questo - ha continuato il presidente - Non solo capacità amministrativa per quanto riguarda il governo dell'epidemia e la gestione sanitaria, ma anche solidarietà".

Oltre alle pensioni, in Campania pagamento bonus 300 euro stagionali e mille euro professionisti

Oltre alle pensioni al minimo di mille euro per tutti, la Regione Campania è intervenuta anche sulle fasce lavorative.

È lo stesso Vincenzo De Luca ad annunciare che, sempre da domani 29 maggio, i lavoratori stagionali del turismo (19.596 secondo i dati regionali) si vedranno accreditare la prima mensilità dell'integrazione messa a disposizione dalla Regione per un importo pari a 300 euro. In totale le mensilità previste saranno quattro. Infine, la stessa Regione aveva già previsto il sostegno di mille euro a favore dei professionisti.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la pagina Affari E Finanza
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!