Sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica è stato pubblicato un bando di concorso finalizzato alla selezione di 92 unità di personale da assumere con contratto a tempo indeterminato.

Il concorso sarà organizzato da Ripam e servirà a reclutare funzionari amministrativi per l'Agenzia per la cooperazione allo sviluppo e il ministero dell'Ambiente; le figure così selezionate saranno inquadrate nell'area funzionale III, fascia retributiva F1.

Come già anticipato, si tratta di 92 unità, che saranno così ripartite:

  • 20 posti per il profilo amministrativo contabile per il settore giuridico, legale e contenzioso, pianificazione e budget, contratti e appalti;
  • 40 posti per il profilo funzionario tecnico nei settori promozione e comunicazione, programmazione e sviluppo economico, salute e protezione sociale, diritti umani e migrazione, partenariato pubblico privato, informatica, patrimonio culturale, formazione ed educazione, finanza, sicurezza alimentare;
  • 32 posti per il profilo funzionario amministrativo esperto in relazioni internazionali.

Requisiti di partecipazione

Per poter partecipare alla selezione, è necessario il possesso di determinati requisiti, ovvero:

  • cittadinanza italiana o in un Paese membro dell'UE;
  • maggiore età;
  • possesso di un titolo di laurea, oppure di un titolo di laurea specialistica, oppure di un titolo di laurea magistrale;
  • godimento di diritti civili e politici;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni;
  • non essere stati destituiti o dispensati da un impiego presso la pubblica amministrazione;
  • non aver riportato condanne penali;
  • avere una posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva.

Prove concorsuali e modalità di candidatura

Le prove concorsuali si articoleranno in quattro fasi:

  • una prova preselettiva scritta;
  • una prova selettiva scritta;
  • una prova selettiva orale;
  • la valutazione dei titoli.

Le materie oggetto di ciascuna prova sono indicate nel bando del concorso, reperibile sia sul sito Ripam sia in Gazzetta Ufficiale, che i candidati interessati possono consultare per tutti i dettagli.

Le domande dovranno essere inviate in modalità esclusivamente telematica, attraverso l'utilizzo del sistema Spid, entro 15 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta del bando di concorso, avvenuta oggi, 5 giugno 2020. Il bando richiede che ciascun candidato sia in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata a lui intestata.

Per poter partecipare è necessario il pagamento di un contributo di dieci euro, da versare sul conto corrente indicato: se il candidato decidesse di concorrere per più profili, il pagamento dovrà essere versato per ciascuno di essi. Si tratta del primo concorso che dovrebbe svolgersi totalmente in via digitale, con la prova orale che potrà essere tenuta in videoconferenza.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!