Nell'ambito del concorso unico Ripam funzionale all'assunzione di 2133 funzionari amministrativi, il Ministero per i Beni Culturali e il Turismo ha messo a concorso ben 250 posti.

Il concorso si svolgerà per titoli ed esami e le figure selezionate attraverso queste modalità saranno assunte con contratto a tempo indeterminato e inquadrate nell'area funzionale III, fascia economica F1.

Requisiti di partecipazione alla selezione

Per concorrere all'assegnazione di uno dei posti messi a concorso è necessario che i candidati siano in possesso di determinati requisiti, ovvero:

  • cittadinanza italiana o in un Paese membro dell'UE;
  • avere almeno 18 anni di età;
  • essere in possesso di almeno uno dei titoli di studio richiesti dal bando tra: laurea, diploma di laurea, laurea specialistica e laurea magistrale;
  • essere fisicamente idonei a svolgere le funzioni previste;
  • godere di diritti civili e politici;
  • non essere stati precedentemente destituiti da un impiego presso la pubblica amministrazione;
  • non essere stati esclusi dall'elettorato politico attivo;
  • non avere precedenti condanne penali;
  • per i candidati di sesso maschili, avere una posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva.

Tali requisiti dovranno essere posseduti dal momento della scadenza del termine della presentazione delle domande di partecipazione che il bando fissa al prossimo 15 luglio.

Prove d'esame e valutazione dei titoli

La procedura concorsuale sarà articolata in 3 fasi:

  • prova preselettiva;
  • prova selettiva scritta;
  • prova selettiva orale.

La prova preselettiva e la prova selettiva scritta saranno effettuate presso sedi decentrate e attraverso l'ausilio di strumenti informatici.

La prova orale, invece, potrà essere svolta in videoconferenza, anche in questo caso mediante l'utilizzo di apparecchiature digitali che permettano l'identificazione del soggetto e le misure di sicurezza previste dalla legge.

Per quanto riguarda la valutazione dei titoli, essa verrà effettuata esclusivamente in relazione ai candidati risultati idonei nella prova orale.

I candidati vincitori saranno assegnati alle amministrazioni scelte sulla base delle preferenze espresse secondo l'ordine di graduatoria.

Modalità di invio della domanda di partecipazione

Le domande dovranno essere inviate entro il prossimo 15 luglio 2020, mediante l'utilizzo della piattaforma Step One 2019.

Per potersi iscrivere, è necessario possedere le credenziali SPID (sistema pubblico di identità digitale) e un indirizzo di posta elettronica certificata propria del candidato: a tal proposito, si consiglia di procurarseli entrambi con anticipo, in modo da poter rendere più spedita la procedura di candidatura.

Le ulteriori informazioni in merito al concorso potranno essere reperite sia sul sito di Ripam sia sul sito del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!