Secondo l’ultimo Dpcm firmato dal presidente del consiglio Giuseppe Conte il 3 novembre, i Concorsi Pubblici e privati, salvo nuove disposizioni, sono sospesi fino al prossimo 3 dicembre. Sono sospesi tutti a eccezione di quelli per il reclutamento di personale sanitario e protezione civile.

Concorsi pubblici e privati attivi

Nel testo dell'ultimo Dpcm è specificato che restano attive le procedure selettive di quei concorsi, sia pubblici che privati, nei quali non sono previste prove in presenza, ovvero prove preselettive e scritte. Si possono effettuare solamente procedure concorsuali in cui la selezione dei candidati avviene esclusivamente per titoli e su base curriculare, esclusivamente per via telematica.

Resta attiva la procedura di correzione delle prove scritte dei concorsi già espletati, purché avvenga da remoto. Sono vietate tutte le forme concorsuali in presenza, al fine di scongiurare nuove forme di contagio da Covid-19.

Concorso straordinario nella scuola

Anche il concorso straordinario nelle scuole rientra tra i concorsi pubblici sospesi. La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, in un'intervista al Corriere della Sera, ha dichiarato: “Ha già svolto le prove il 73% dei candidati, alla prima finestra utile si concluderà, intanto iniziamo a correggere i test già fatti”. Per chi dovrà ancora svolgere le prove, si procederà con una nuova calendarizzazione.

Cosa accade nel frattempo

Le prove concorsuali, salvo ulteriori disposizioni, riprenderanno dopo il 3 dicembre.

Intanto le commissioni esaminatrici procederanno con la correzione delle prove svolte fino a ora. Stessa procedura riguarderà il concorso ordinario per le scuole dell’infanzia, della primaria e secondaria di primo e secondo grado. Non sono previste prove suppletive per i candidati che non hanno potuto svolgere la prova perché in quarantena fiduciaria.

Altri concorsi banditi

I concorsi pubblici i cui bandi sono ancora attivi proseguono normalmente, quindi resta la possibilità d'inoltrare la domanda di partecipazione. Questo significa che chi desidera partecipare a un concorso pubblico o privato può comunque presentare la domanda di partecipazione entro i termini stabiliti dal bando. Questo può avvenire perché le domande di partecipazione si possono presentare attraverso le piattaforme online e in alcuni casi tramite invio postale.

Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!