La Banca d'Italia riserva a giovani in possesso di un titolo di laurea la possibilità di svolgere un'esperienza formativa presso i propri uffici: l'obiettivo principale è quello di favorire l'integrazione delle competenze maturate dai tirocinanti durante il proprio percorso di studio con l'attività svolta nell'area della Banca in cui sono chiamati a collaborare, sulla base del progetto formativo prescelto.

Potranno prendere parte all'iniziativa i neolaureati in Università convenzionate con l'ente: per questo motivo, è consigliabile a tutti i soggetti interessati di informarsi presso il proprio ateneo di appartenenza.

La scadenza delle domande è il 23 aprile.

Caratteristiche dei tirocini

Il numero dei posti messi a concorso varia a seconda dell'area e del progetto formativo prescelto: per conoscere nel dettaglio il numero preciso dei posti e quali sono le proposte di tirocinio, si consiglia a ciascuno di richiedere informazioni presso il proprio ateneo di appartenenza.

In linea generale, i tirocini avranno una durata semestrale e saranno avviati a partire dal mese di giugno 2021, compatibilmente con le esigenze e le necessità legate all'andamento dell'attuale situazione epidemiologica. Le attività si svolgeranno dal lunedì al venerdì e si svilupperanno secondo un orario che verrà concordato direttamente con il proprio tutor; esse saranno organizzate in presenza o a distanza, nel rispetto delle indicazioni rilasciate dalle Autorità in materia di prevenzione epidemiologica.

Ai tirocinanti sarà riconosciuta un'indennità pari a 1000 euro lordi mensili, incompatibile con qualsiasi altro compenso percepito dai partecipanti. I candidati selezionati, inoltre, potranno usufruire gratuitamente anche del servizio mensa al pari dei dipendenti dell'Istituto.

Requisiti di partecipazione

Come già previamente anticipato, potranno partecipare alle selezioni tutti i neolaureati che:

Anche in questo caso, per avere maggiori dettagli in merito ai requisiti di studio richiesti, si rimanda alla consultazione dei bandi di ciascun ateneo convenzionato.

Modalità di invio della domanda di partecipazione

Le domande di partecipazione dovranno essere inviate nel rispetto delle modalità illustrate nei bandi dell'iniziativa di ciascuna Università interessata. La domanda dovrà essere accompagnata dalla documentazione richiesta; la Banca si riserva il diritto di effettuare un controllo sul possesso dei requisiti dichiarati nella domanda.

Per l'invio delle richieste di partecipazione ci sarà tempo fino al prossimo 23 aprile.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!