Il concorso per 2800 tecnici al Sud, pubblicato lo scorso 6 aprile in Gazzetta Ufficiale, è finalizzato ad assumere risorse per supportare le amministrazioni del Sud al fine di attuare gli interventi previsti dal Recovery plan. I vincitori del concorso saranno assunti con contratto di lavoro a tempo determinato per un massimo di 36 mesi. Potranno accedere a questa procedura concorsuale soltanto coloro che sono in possesso di una laurea. Le domande devono essere inviate telematicamente mediante la piattaforma Step One 2019 entro il prossimo 21 aprile.

L'accesso alla procedura di iscrizione avviene esclusivamente tramite le credenziali Sistema pubblico di identità digitale. I posti totali messi a concorso sono pari a 2800, ripartiti tra le differenti regioni interessate dal concorso e cioè Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Dettagli procedura concorsuale: prevista unica prova scritta

La procedura di selezione prevede una prima selezione sulla base del punteggio totale attribuito ai titoli e alla laurea (secondo i criteri previsti dal bando). Il sistema informativo utilizzato per le iscrizioni al concorso, genererà automaticamente cinque graduatorie, una per ciascun profilo. Sulla base di tali graduatorie saranno definiti i candidati ammessi alla prova scritta.

I candidati che supereranno la prima fase avranno accesso all'unica prova scritta, che sarà differente per ciascun profilo e sarà costituita da un test con 40 domande a risposta multipla (il tempo massimo per la prova è di 60 minuti). Dunque la procedura selettiva prevede un’iniziale valutazione dei titoli attraverso l’intelligenza artificiale con punteggio massimo di dieci punti e una prova scritta con 40 domande a risposta multipla.

Gli argomenti della prova scritta verteranno oltre che sulle materie specialistiche di ciascun profilo, anche su materie di informatica e di inglese.

Modalità di invio della domanda

La prova scritta con molta probabilità si svolgerà nel mese di giugno in apposite sedi decentrate in modalità digitale. Per inviare la domanda è necessario che i candidati siano titolari di una casella di posta certificata Pec.

Infine è necessario il versamento di un contributo di iscrizione di dieci euro (tutti i dettagli in merito sono inseriti all'interno della piattaforma all'interno della quale si effettuare l'adesione al concorso). Per ogni profilo professionale al quale s'intende partecipare dovrà essere effettuato un versamento differente di iscrizione.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!