Un'occasione così che non accadeva da anni al Lecce: tutte le dirette concorrenti hanno perso o al massimo pareggiato negli anticipi del campionato. Dopo le penalizzazioni della settimana, si guarda al campo: tutti i risultati delle partite sorridono ai giallorossi, escludendo la Casertana che si è imposta per 3- 1 contro la Lupa Castelli Romani, fanalino di coda del torneo a quota 5 punti. Le altre gare sono state le seguenti: Ischia Isolaverde- Benevento 0-0, Juve Stabia- Fidelis Andria 1-1, Cosenza- Monopoli 2-1, Catania- Foggia 0-0, Catanzaro- Messina 1-0. Dunque pareggi per Foggia e Benevento ed addirittura una sconfitta inaspettata per il Messina, che al momento resta secondo in classifica.

I rossoneri pugliesi, dopo il pareggio con l'Ischia Isolaverde e la sconfitta contro il Monopoli, racimolano un altro punto a Catania ma danno l'impressione di essere in difficoltà: due punti nelle ultime tre gare, risultano pochi per una squadra che ambisce alla promozione.

Come può cambiare la classifica

Il Lecce, in un solo match, vincendo può superare quattro squadre: Foggia, Benevento, Messina e Cosenza. Così il Lecce potrebbe fare un balzo in avanti importante, presentandosi da solo al secondo posto, a sei lunghezze dalla Casertana che sta già provando una prima fuga. Un'occasione importante che darebbe il vero slancio al campionato del Lecce che, con Braglia in panchina, ha raccolto finora ben 12 punti su 15. Per ora i giallorossi hanno fatto bene, quindi la gara in terra lucana diventa un momento cruciale.

I migliori video del giorno

Con le occasioni che arrivano dagli altri campi, seppur sia un momento del campionato pieno di insidie è giusto cercare di accelerare per avvicinarsi alla vetta.

I giallorossi proveranno, quindi, a portare a casa il bottino pieno e lo faranno probabilmente con Moscardelli in campo, nonostante il bomber sia stato fermo ed abbia lavorato in differenziato durante la settimana. Sarà al suo posto tra i pali anche il portiere Perucchini. Non sono stati convocati nè Gigli nè il lungodegente Salvi, entrambi infortunati. In difesa, dunque, probabile conferma del trio: Abruzzese- Camisa e Freddi. Dall'altra parte ci sarà un Matera che vuole fare bene per uscire dal pantano dei play out.