Il calcio è passione, è uno sport che trasmette non solo valori sportivi, ma anche culturali. In alcune zone si sente molto di più quest'attaccamento alla propria squadra del cuore, come se essa fosse considerata la rappresentante della propria terra. È questo il caso del Salento, dove il Lecce è molto seguito da sempre. Quest'anno, però, c'è da notare un particolare attaccamento alla squadra, che sta portando i salentini ad avere un pubblico tra i più numerosi di tutta Italia.

Lecce è la ventiduesima cittá d'Italia con più spettatori allo stadio. Un fatto assolutamente eccezionale, se si considera che i salentini giocano in Lega Pro e dovuto probabilmente a vari fattori: nuova società insediata, buon rapporto della stessa con i tifosi, varie iniziative per riavvicinare gli scettici allo stadio, netto abbassamento dei prezzi, ecc.

Il Lecce ha attualmente una media spettatori di 9.676 a partita ed è primo in questa speciale classifica dell'affluenza, in tutto il campionato di Lega Pro. Questa media è superiore a ben tre squadre di serie A: Frosinone con circa 7.500, Carpi con meno di 9.000 ed Empoli con 9.648. In cadetteria, i giallorossi sono superati soltanto da Bari, Salernitana, Cesena e Cagliari: tutte le altre squadre hanno meno spettatori allo stadio.

Superate le affluenze di partite storiche

In quesro campionato, al "Via del mare" si sono registrate affluenze superiori a quelle di partite di serie A, anche contro grandi squadre. Basti pensare che per Lecce- Foggia si sono recati allo stadio 13.327 spettatori, addirittura di più di Lecce- Milan del 2011, con 13.295 spettatori. Superate anche le finali play off contro il Carpi e contro il Frosinone, per le quali si recarono allo stadio rispettivamente 12.350 e 11.863 tifosi: per la sfida contro il Matera sono stati 12.646 gli spettatori.

I migliori video del giorno

Insomma, a Lecce c'è tanto calore attorno alla squadra e una grande atmosfera che è stata scalfita nei giorni scorsi a causa delle mancate vittorie con Matera e Akragas ma che è subito pronta a risalire già dai prossimi match di campionato.