Non solo le scosse di sabato scorso hanno creato tanta paura nel Salento ed in altre zone d'Italia, ma arrivano anche altre scosse di Terremoto. Sabato scorso, in varie province del meridione italiano si sono sentite distintamente le due scosse di terremoto che hanno colpito il Nord della Grecia, al confine con l'Albania e la sera di mercoledì 19 ottobre un'altra scossa si è sentita fino alla penisola salentina. Sabato, la scossa di terremoto era stata avvertita in provincia di Lecce, Bari, Brindisi, Taranto, Matera, Potenza e in alcune zone della Calabria e della Campania meridionale. Molte le chiamate ai vigili del fuoco ed in provincia di Lecce tante persone sono uscite in mezzo alla strada, spaventate dall'ondeggiamento della terra.

Nella mente di tutti, sono impresse le tragiche immagini del terremoto che ha colpito il Centro Italia in estate, quindi la paura è ancora tanta. Stavolta, fortunatamente la scossa di terremoto è stata meno forte. Infatti, sabato si trattava di una scossa di magnitudo 5,3 (la seconda, qualche minuto dopo è stata di forza 4,4), mentre mercoledì sera la magnitudo è stata di 4,4. Ma le segnalazioni ci sono state ugualmente.

Epicentro a 5 Chilometri

Esattamente alle ore  23.23 i sismografi  hanno fatto registrare un'altra scossa: la magnitudo, come detto, è stata di 4,4. L'epicentro è stato a 5 km di profondità,  sempre   nel territorio  ellenico.  Diverse le segnalazioni arrivate ancora una volta dalla penisola salentina, anche se la terra ha tremato in modo meno evidente rispetto a sabato scorso.

I migliori video del giorno

In questi giorni nella zona tra la Grecia e l'Albania è in atto un movimento tellurico importante che sta provocando queste scosse. La sensazione, secondo gli studiosi, è che ce ne saranno delle altre nelle prossime ore. La speranza ovviamente è che queste scosse non provochino danni. La sensazione del movimento della terra continuo che in questi giorni si sta avendo in Grecia, Albania ed alcune zone del Sud Italia è davvero orribile e difficile da descriversi.