Nei prossimi giorni riapre il calciomercato di Lega Pro e le idee per le società sono tantissime. Soprattutto attorno ad un attaccante si potrebbe creare una concorrenza incredibile: stiamo parlando di Demiro #Pozzebon, attaccante in forza al Messina che nella prima parte del campionato ha sorpreso tutti segnando ben 8 reti in campionato. Pozzebon è un attaccante centrale che interessa a molte società e nei giorni scorsi è stato accostato a Catania, Juve Stabia, Foggia, Virtus Francavilla e Vibonese. Il Messina, secondo le indiscrezioni, potrebbe cederlo e le società sarebbero pronte ad investire. Inutile dire che tanta concorrenza potrebbe creare un "prezzo al rialzo" con la squadra siciliana che ovviamente cercherà di guadagnare il massimo da una sua eventuale cessione.

Il costo del cartellino di Pozzebon, secondo gli esperti di mercato, è tra i 200.000 euro ed i 300.000 euro. Si tratta, ovviamente, soltanto di supposizioni ed in sede di #Calciomercato tutto può accadere. In ogni caso, se fosse confermato, sarebbe un costo accettabile. Pozzebon ha un grande fiuto per il gol e lo aveva dimostrato anche durante la scorsa stagione quando alla Lucchese ha segnato 10 reti in 28 gare. La punta vanta anche 6 presenze nel campionato di serie B, con la maglia dell'Avellino.

La carriera di Demiro Pozzebon

Pozzebon ha iniziato la carriera con il Luco Canistro, in serie D, segnando 6 reti in 29 gare. Successivamente il passaggio al Montevarchi dove ha giocato soltanto 5 gare senza mai segnare. Nel gennaio del 2010 il passaggio al Monteriggioni, squadra di Serie D, dove segna 5 reti in 20 presenze.

I migliori video del giorno

Nel campionato successivo, il passaggio all'Atletico Arezzo, dove però trova poco spazio: solo 10 presenze e 0 reti segnate. A Gennaio viene ceduto al Sansovino, sempre in serie D, dove gioca 9 gare e non segna mai.

L'anno successivo è quello della svolta: gioca in Eccellenza con l'Olbia e segna ben 17 reti in 20 gare, contribuendo alla promozione della squadra. Nel 2013- 2014, sempre nell'Olbia, ma in serie B, si conferma goleador: 31 gare e 22 gol segnati. Poi il passaggio all'Avellino con 6 presenze ed 1 rete. Nel gennaio 2015 passa all'Aquila, in #Serie C, dove segna 3 reti in 12 gare. Lo scorso anno, come detto, 28 gare e 10 reti alla Lucchese e quest'anno 18 gare e 8 reti nel Messina.