Si può, senz'altro, affermare che la festa di Santa Lucia è particolarmente sentita in tutto il #Salento e, grazie alla sua secolare tradizione, viene celebrata con fiere, mostre artigianali e manifestazioni culinarie, per ricordare degnamente la figura della martire siracusana. Nei centri storici di tutto il Salento, il giorno di Santa Lucia diventa il simbolo del #Natale. Il primo, importante, momento per vivere il periodo più bello dell'anno.

E se alla figura della Santa, Dante, il sommo poeta, nel Convivio dedicò un ruolo fondamentale per la guarigione dei suoi occhi, il Salento ha dedicato, nel corso dei secoli, attraverso l'estro e la maestria dei suoi artigiani, opere che, oggi, raffigurano ed identificano un popolo ed un territorio.

Il 13 dicembre, infatti, tutto il Salento partecipa, si mobilita, con proprie celebrazioni, alla festività, richiamando tradizioni e riti religiosi in onore della Santa. A tal proposito, ecco le principali località dove, ormai da diversi secoli, vengono riproposte tali celebrazioni.

Da Lecce a Morciano di Leuca si celebra Santa Lucia

A Lecce, fin dal 1500, viene allestita l'esposizione delle figure più rappresentative del presepe, dei personaggi e dei luoghi legati alle realtà contadine del nostro territorio. La 'fera de li pupi', è un vero e proprio richiamo per i visitatori salentini e non, attratti da questi lavori artigianali, che vengono, ormai, ammirati ed esportati in tutto il mondo. Dal presepe alle grotte in cartapesta, dai pupi in terracotta ai personaggi che compongono la sacra natività, dai minuscoli presepi realizzati con legno, sughero e conchiglie, o inseriti nelle campane di vetro, tutto prende vita, con colori vivi, grazie alla vena artistica dei mastri salentini.

I migliori video del giorno

A Gallipoli, quest'anno, alle 4:30 del mattino, avrà inizio la processione, sulle note delle melodie della 'pastorale gallipolina'. Prima della messa, dedicata alla Santa, prevista per le 6:30, ci saranno i fuochi d'artificio. La mattinata proseguirà con il mercatino artigianale, nel cortile della Parrocchia di San Lazzaro, e la sera con la degustazione delle pittule salentine.

A Morciano di Leuca, ogni 13 dicembre, sacro e profano si coniugano, sin dalle prime ore del mattino. Vengono allestiti banchetti per acquistare regali natalizi, addobbi e prodotti gastronomici, poi nel pomeriggio c'è la partecipazione dei fedeli alla Santa Messa ed alla processione con la statua di Santa Lucia. E per concludere la sera concerti e fuochi d'artificio per piccoli e grandi.

A Scorrano la celebrazione della Fiera di Santa Lucia, risale al 1839 e, anticamente, durava quattro giorni. Un tempo la fiera riforniva gli abitanti di tutto quello che poteva servire per l'inverno, ora sulle bancarelle vengono esposti prodotti tipici salentini.

A Cutrofiano, tra bancarelle e tradizioni cristiane si rinnova, puntualmente, ogni anno la Fiera e Festa di Santa Lucia. A Tricase, in questo giorno, si rinnova la presenza del mercato per le vie cittadine. A pochi chilometri, la visita, imperdibile, al Santuario di Santa Maria di Leuca. Suggestiva, a Galatone, la Fiera e Festa di Santa Lucia, con l'accensione del falò.

Non manca poi ogni anno la tradizionale 'focara' di Santa Lucia, che si svolge a Sternatia, piccolo centro della Grecìa salentina, resa ancor più celebre dalle suggestive immagini riprese dalle più importanti emittenti regionali.

È, insomma, un giorno speciale, per il Salento, da condividere, pienamente, con tutti coloro che vogliono respirare antiche memorie culturali e religiose, per apprezzare sempre più il legame di questo territorio alle proprie tradizioni, insieme alla creatività del suo straordinario popolo, in un'atmosfera degna del sacro ed autentico spirito natalizio.