Il Lecce saluterà questo 2016, con la trasferta di Agrigento, dove giovedì 29, alle ore 14,30, incontrerà l'Akragas. Partita impegnativa, sulla carta, in quanto i siciliani sono appena due punti sopra la zona play out e, quindi, desiderosi di fare risultato per allontanarsi ancora di più dalla zona rossa.

Il Lecce è chiamato a riscattare il pareggio beffardo, subito ad opera del Monopoli, per non allontanarsi dalla vetta della classifica. Il Matera dovrà giocare due gare fuori casa, a Pagani ed a Cosenza, e i giallorossi potrebbero, eventualmente, approfittare di un, eventuale, passo falso della capolista lucana.

In questa gara, per il Lecce, non ci sono alternative, la vittoria consentirebbe alla società, con il ds Meluso in testa, di preparare con tranquillità, il mercato di Gennaio, per definire alcune importanti trattative.

E' noto che questa rosa, attualmente, necessita di due-tre ritocchi, per diventare più competitiva, in un campionato tirato e combattivo, come non si vedeva da tempo. Le altre antagoniste non mollano di un centimetro ed, anzi, il Matera, dovesse continuare a giocare ed a segnare, con questa regolarità, davvero impressionante, diventerà, imbattibile, per tutti. Ma sappiamo che la Lega Pro riserva diverse sorprese dietro l'angolo ed è per questo che i giallorossi devono stare incollati alla testa della classifica e cogliere l'occasione giusta per spiccare il volo decisivo.

Lecce, adesso è vietato sbagliare

Certo, che se vengono buttate al vento vittorie come quelle di martedì scorso, allora, la corsa per la promozione diretta in serie B, diventerà, maledettamente, complicata e irraggiungibile.

I migliori video del giorno

Quindi, l'imperativo, per i giallorossi, è tirare fuori il carattere, non commettere errori, e battere l'Akragas aspettando, con l'anno nuovo, quegli elementi che consoliderebbero le speranze di tutto l'ambiente salentino.

Le ultime novità, in casa Lecce, riguardano, soprattutto, il reparto difensivo, che Padalino, forse, cambierà, con l'inserimento, come centrale, di Drudi al fianco di Cosenza, mentre gli esterni difensivi potrebbero essere Contessa, a sinistra, e Ciancio a destra. Anche per il ruolo di portiere non sembra scontata la conferma di Gomis. A centrocampo, gli uomini che danno maggiore affidamento sono Tsonev, Fiordilino e Mancosu, mentre in attacco, Doumbia, Pacilli e Caturano hanno le maggiori chance di giocare dall'inizio. #Serie C #Sport Lecce