E' in arrivo un altro esonero nel girone C di Lega Pro. Un girone difficile [VIDEO] a detta di molti: una difficoltà confermata dai numerosissimi esoneri registrati dall'inizio del campionato. Dopo addirittura 10 sconfitte consecutive, si può considerare conclusa l'esperienza di Bitetto sulla panchina del Melfi. La squadra è ultima in classifica e la situazione è diventata insostenibile.

Manca soltanto l'ufficialità, ma appare ormai certo che al ventiseiesimo turno, il Melfi cambia allenatore ed il nuovo dovrà cercare di tirare fuori la squadra dall'ultimo posto in classifica nelle 12 gare restanti. La scelta per il sostituto di Bitetto appare quasi certa.

Il nuovo mister sarà Aimo Diana, ex calciatore di serie A tra le fila di Parma, Sampdoria, Brescia che ha già allenato in Lega Pro in due squadre diverse: Pavia e Feralpisalò. L'ufficialità dovrebbe arrivare in queste ore, perché secondo gazzamercato.it Diana incontrerà nella giornata di oggi, lunedì 20 febbraio, la dirigenza lucana. A lui tocca un compito molto arduo: risollevare le sorti di una squadra che perde da dieci gare consecutivamente.

Calendario molto impegnativo

La squadra lucana finora ha conquistato 17 punti (18 sul campo, meno 1 di penalizzazione [VIDEO]), dei quali ben 15 in casa e soltanto 3 in trasferta (frutto di 3 pareggi). La prima cosa da fare, quindi, è proprio quella di cambiare l'andamento delle gare lontane dalle proprie mura. Il Melfi, tra l'altro è la squadra con meno punti conquistati fuori casa in tutto il girone.

Il calendario non è affatto semplice. Il Melfi dovrà subito affrontare la Paganese, squadra in gran forma che ha conquistato 6 punti su 6 nelle ultime due gare contro Monopoli e Messina. La Paganese, tra l'altro, in queste due sfide ha segnato 4 gol subendone nessuno. Successivamente, una delle trasferte più difficili della stagione per i lucani: dovranno giocare sul campo del Catania. Poi, finalmente, uno scontro diretto: contro il Catanzaro in casa. L'altro scontro diretto importantissimo sarà al trentatreesimo turno di campionato, quando il Melfi affronterà in casa la Vibonese.