#Lecce- Messina sarà vista allo stadio da pochi spettatori. Di certo c'è da fare una distinzione: si tratta pur sempre di molti spettatori rispetto alle altre gare di Lega Pro, ma di pochissimi rispetto alla media del Lecce che è la squadra di Lega Pro con più tifosi sugli spalti. I salentini hanno ormai raggiunto matematicamente il secondo posto in classifica che permette di accedere direttamente alla seconda fase dei play off, mentre il primo posto ormai è andato: al Foggia manca soltanto 1 punto per festeggiare. Dunque, il Lecce si trova in una classifica "immobile": con tre turni di anticipo è praticamente finito il campionato dei giallorossi che iniziano a pensare ai play off.

Probabilmente per questo motivo, il botteghino del Lecce piange: sono soltanto 650 i biglietti staccati fino alla serata del sabato, giorno precedente al match. Questi aggiunti ai 9.200 abbonati fanno un totale di 9.850 tifosi circa, dunque neanche 10.000 spettatori. C'è da dire anche che molto probabilmente non tutti gli abbonati andranno allo stadio, visto che già nelle ultime gare si è notata l'assenza di molti spettatori. Praticamente sembra scontato che per Lecce- Messina si registrerà il record negativo di spettatori che al momento è quello di Lecce- Juve Stabia con 10.360 spettatori.

Il Lecce ha qualche assente

Qui Lecce: i giallorossi dovranno fare a meno di Giosa, mentre è stato recuperato Drudi. Mancheranno, inoltre, gli squalificato Cosenza e Fiordilino. In attacco, Padalino schiererà ancora il tridente che ha giocato di più dall'inizio del campionato: Pacilli, Caturano e Torromino.

I migliori video del giorno

Il Lecce dovrebbe schierarsi con Perucchini in porta; difesa a quattro con Vitofrancesco, Ciancio, Drudi e Agostinone; a centrocampo Costa Ferreira, Arrigoni e Tsonev; in attacco, come detto, spazio al tridente composto da Pacilli, Caturano e Torromino. Ricordiamo che Padalino è squalificato, quindi ci sarà in panchina il vice allenatore del Lecce, Di Corcia.

Qui Messina: l'allenatore Lucarelli si affida all'estro di Milinkovic che è stato oggetto di tante chiacchiere di mercato nel calciomercato estivo. Il Messina si schiererà con Berardi in porta, difesa come sempre a quattro uomini con De Vito e Grifoni ai lati e Rea e Maccarone al centro; a centrocampo Musacci, Da Silva e Foresta, panchina dunque per Sanseverino; in attacco Milinkovic e Ciccone ai lati dell'unica punta Anastasi. Una gara che sulla carta serve molto di più al Messina, che ha bisogno di punti in ottica salvezza. Il calcio d'inizio è fissato alle ore 14.30 al "Via del mare". #probabili formazioni #Serie C