Il #Lecce inizia il terzo anno con a capo la società "dei leccesi" così come era stata rinominata dai tifosi. Quest'anno più che mai, la società ha fatto dei sacrifici importanti per allestire una squadra che definire competitiva è riduttivo. La conferma di calciatori del calibro di Perucchini (non era scontata la sua conferma, visto che c'era l'interesse da parte di club della cadetteria), Lepore, Cosenza, Drudi, Mancosu, Costa Ferreira, Caturano, Pacilli, Torromino, A questi calciatori importanti, che rappresentano l'ossatura della squadra, sono da aggiungere i vari arrivi di calciatori top player per la categoria, come Di Piazza e Armellino (ancora non ufficiale) o calciatori che in passato hanno giocato anche in categorie superiori, come Di Matteo e Marino.

Questi sforzi economici molto importanti sono arrivati nonostante il disimpegno del Presidente Enrico Tundo, che ha chiesto di essere meno impegnato in società. Questo conferma che, nonostante questo cambio alla guida societaria, il Lecce è in mani sicure. Proprio di questo parlerà Saverio #Sticchi Damiani nella conferenza stampa prevista alle ore 12. Su questa pagina potrete seguirla in diretta.

La conferenza stampa live di Sticchi Damiani

La conferenza stampa inizierà alle ore 12.

Ore 12.06: sala stampa "Sergio Vantaggiato" gremita per l'occasione. C'è molta attesa per la conferenza stampa che inizierà tra poco.

Ore 12.10: inizia la conferenza stampa e Saverio Sticchi Damiani prende la parola. "il Presidente Tundo ci ha chiesto di dedicarsi alla sua azienda: una richiesta che riteniamo sia legittima e che abbiamo accolto. Per questo progetto Tundo è stato fondamentale, se non ci fosse stato Enrico Tundo questo progetto non sarebbe stato avviato. E' stata una figura decisiva nel primo anno e mezzo per riportare il Lecce ad essere una società in equilibrio. Lo ringrazio infinitamente perchè ha partecipato al Lecce senza guadagnarci nulla, anzi... per lui c'è sempre posto nel Lecce. L'impegno economico c'è da parte di tutti: ci siamo impegnati ben oltre le nostre quote."

"Il Lecce ha oggi una rosa di proprietà e questo significa che è stato fatto un grande lavoro in questi anni da parte di tutti. Dalla società allo staff tecnico, ai calciatori. Noi oggi abbiamo una rosa di proprietà, grazie anche al lavoro del nostro direttore sportivo Mauro Meluso."

Sticchi Damiani passa a parlare del nuovo assetto societario: " abbiamo diviso tutte le quote equamente. La nostra passione è costosa: abbiamo dato solidità alla società, ripianando i costi della scorsa stagione per oltre 2 milioni di euro. Nel mese di Giugno potevamo vendere un calciatore importante per cui era arrivata l'offerta e soddisfare i criteri della cosiddetta PA della Lega #serie c per confermare la licenza Federale, invece abbiamo affrontato le spese e gli acquisti sul mercato, grazie all'impegno finanziario dei soci".

La rosa del Lecce: " Il Lecce adesso ha azzerato il parco giocatori oltre i 30 anni e ha una rosa davvero importante. Può vantare un patrimonio tecnico e ha una società sana. Abbiamo creato i presupposti per la vittoria del campionato, ma ovviamente nel calcio niente è scontato, nessuno può garantirla. La Serie B è un'opportunità economica straordinaria per far crescere questo progetto."

Crescono le aziende che credono nel Lecce: "E' bello notare che alcune aziende del territorio si stanno avvicinando al nostro progetto, affidandoci sponsorizzazioni. Ci saranno due nuovi loghi sulle nostre maglie: entrano Villa Iris, unico sponsor puramente leccese che abbiamo, ed il Caffè Fadi, che ci darà una mano importante."

Colpo di scena: il Lecce presenta Armellino

Adesso prende la parola il direttore Sportivo Mauro Meluso: "Questa trattativa è stata molto onerosa per noi, l'abbiamo chiusa solo grazie ad uno sforzo straordinario della società. Devo ringraziare anche il suo Procuratore. Armellino era nei nostri piani da tempo."

Parla adesso il centrocampista che è visibilmente entusiasta: "è un sogno giocare qui: io ho rifiutato offerte della serie B per giocare nel Lecce. Sono qui per dare il mio contributo e posso giocare in un centrocampo a 3 o a 4. Mi adatto con piacere. Abbiamo una rosa importante e non temiamo nessuno. Catania e Cosenza hanno fatto bene sul mercato e il Trapani ha calciatori della Serie B dello scorso campionato."

Turchetta in uscita, come vi avevamo anticipato.

I migliori video del giorno

Restano Torromino e Arrigoni. Ne parla Meluso: "abbiamo già comunicato a Turchetta la sua cessione, così come sono in uscita Vitofrancesco e Agostinone: in entrata il mercato è chiuso. In uscita anche Persano che ci ha chiesto di giocare ma da noi ha poco spazio: andrà a Modena. Crediamo in questa squadra ma solo il campo può confermare se abbiamo lavorato bene."

La conferenza stampa è finita: il Lecce ha presentato il suo nuovo acquisto, Marco Armellino e sogna di fare un campionato da protagonista con la rosa costruita.