Si è tenuto oggi, martedì 4 ottobre, all'interno della Fall Design Week di Milano, l'evento del gruppo francese Seb di presentazione dei prodotti più avanzati tecnologicamente dei brand in portafoglio. Tra di essi moulinex che già lo scorso mese di giugno aveva anticipato il lancio sul mercato del primo robot da cucina che può essere gestito da remoto tramite app: iCompanion.  

La location che ha ospitato l'evento, all'interno del circuito di Brera, è stata la Dream Factory di Corso Garibaldi 117.

Pubblicità
Pubblicità

A parlare delle potenzialità del prodotto da poco in commercio è stata la nuova testimonial della linea per la cucina Cuisine Companion, Elisa Garà, food blogger nonché prima acquirente di iCompanion.

La società ha scelto di riportare l'attenzione di stampa e pubblico sul proprio approccio tecnologico proprio nel contesto di un fuorisalone d'autunno che ha come tema centrale il rapporto tra digitale e territorio.

Pubblicità

La domotica nasce, infatti, con l'intento di favorire la gestione del contesto in cui si trova l'utente (la propria casa) anche da remoto. iCompanion possiede una Tecnologia che sposa appieno la filosofia domotica, ovvero la possibilità di controllare le 'macchine' tramite devices tecnologici quali tablet e smartphone.

Il collegamento alla app è effettuabile tramite IOS e Android, contiene oltre 500 ricette che aumenteranno fino a diventare 900 entro fine 2016.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tecnologia

Il piccolo robot riesce a gestire il quantitativo di cibo corrispondente a 8 porzioni ed è 'user-friendly' (per usare un termine caro alla rivoluzione tecnologica 2.0 e industriale 4.0), infatti basta selezionare la ricetta prescelta dalla app che subito iCompanion fornisce all'utente la lista di ingredienti necessari.

In occasione della conferenza stampa, l'amministratore delegato di Seb Italia, Stefano Cau, ha illustrato i piani strategici dell'azienda spiegando come l'intenzione sia quella di porre al centro del servizio il consumatore producendo elettrodomestici durevoli (si è detto contro la obsolescenza programmata) e rendendo disponibili per almeno 10 anni dall'acquisto i pezzi di ricambio a prezzi accessibili e facilitandone la reperibilità tramite 6.500 centri assistenza post vendita nel mondo. 

La società ha, infine, anticipato che l'introduzione della stampa 3D porterà ad avere pezzi di ricambi "a vita" poiché saranno sempre progettabili e realizzabili con tempistiche e costi ridotti. Alcuni degli altri marchi internazionalmente noti del gruppo sono Rowenta, Krupps, Lagostina e Tefal.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto