L’internet delle cose è un neologismo, con il quale si identificano gli oggetti e i dispositivi presenti nel mondo reale che è possibile connettere ad Internet. Le applicazioni sono molteplici e diversi i settori e i dispositivi interessati dalla innovazione tecnologica dell’ Internet Of Things (IOT) grazie alla crescita dei dispositivi connessi alla rete e l’evoluzione di Internet, che ha esteso la possibilità di connettere oggetti reali e luoghi, che possono ora interagire tra loro per scambiarsi informazioni e dati.

Questa interconnessione costante tra dispositivi e luoghi, che nel futuro saranno inevitabilmente sempre più connessi, sta dando vita ad una rete sempre più fitta di presenza sul territorio, specialmente in tutti gli ambienti che necessitano di automazione, controllo e rilevamento.

Lo scopo finale di queste soluzioni tecnologiche è di monitorare, controllare e trasferire informazioni utili per svolgere azioni successive.

L’internet delle cose messo alla prova, evoluzione ed aspettative

Si stima che entro il 2020, si arriverà ad avere oltre 25 milioni di apparati IoT collegati ad Internet e comunicanti tra di loro, questo significherà una ampia richiesta di integrazione ed interoperabilità tra i dispositivi ed i dati trasmessi, con la necessità di implementare nuove e diverse soluzioni di connettività e piattaforme di comunicazione, che siano in grado di sopportare la mole di informazioni e di dati che verranno trasmessi in rete.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tecnologia

Ad oggi, l’IoT, è maggiormente utilizzato in semplici applicazioni, maggiormente consolidate in particolare sul territorio italiano, mentre le applicazioni sperimentali ed embrionali, sono riservate ai progetti per il futuro e sono quelle che maggiormente si avvicinano al paradigma dell’Internet delle Cose nella sua massima evoluzione applicativa, come la domotica o la robotica.

L’Internet delle Cose nell’ industria manifatturiera

Si tratta dello Smart Manufacturing, uno dei precursori dell’universo IoT. Oggi questo settore è uno dei più maturi e presenta al suo interno, tematiche tra loro diverse ed eterogenee, legate all’automazione e al mondo della robotica. E’ probabilmente  l’ambito applicativo più rilevante ad oggi, in quanto si sovrappone perfettamente con il mondo dell’industria 4.0, ovvero una politica di sviluppo industriale, che vuole estendere l’introduzione del digitale e delle tematiche legate all’IoT nel mondo dell’industria e nella società, per accrescere il benessere e la qualità della vita dei singoli cittadini attraverso tre grandi componenti, la sensoristica, l’Industrial Analytics[1] e il Cloud Manufacturing[2].

Cosa ci riserva il futuro

Un aspetto certamente da non sottovalutare, in particolare per il nostro territorio, è relativo alla estensione e alla disponibilità della banda per Internet, la cui maggiore o minore capacità in termini di velocità, è alla base della concreta possibilità per i dispositivi collegati di comunicare in maniera efficace tra loro e con gli utilizzatori finali, come evidenziato anche dall'Osservatorio IoT del Politecnico di Milano.

Attualmente noti marchi del mondo dell’informatica e di Internet stanno sviluppando progetti molto ambiziosi in tema di IoT, i quali dimostrano come questo sia il trend del futuro, il quale sarà destinato ad uscire dal suo mercato di riferimento, per toccare altre porzioni di mercato.

[1] Pratica che concerne lo studio dei dati informatici per ottimizzare le performance di produzione e la qualità dei processi.

[2] Utile per abilitare servizi informatici direttamente da Internet, con un notevole abbattimento dei costi di implementazione e di gestione del software.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto