È stata soprannominata Fall Design Week perché ricalca le modalità del Fuorisalone di aprile quando, in occasione del Salone Internazionale del Mobile, la città meneghina partecipa all'evento dedicato all'arredamento con aperture straordinarie, eventi e installazioni negli showroom di settore, per le strade e nei luoghi di cultura come le università.

Dallo scorso 1° ottobre e fino a domenica 9 una selezione di location sta proponendo il bis di questa rassegna. Il tutto sotto il coordinamento dell'Assessorato alle Politiche del Lavoro, Attività produttive, Commercio e Risorse Umane, Moda e Design del Comune di Milano, guidato dall'assessore Cristina Tajani, in collaborazione con l'agenzia di comunicazione Studiolabo di Paolo Casati, già nota per aver ideato il sito Fuorisalone.it e il Brera Design District, uno dei principali distretti del Fuorisalone di aprile.

Pubblicità

Nello specifico per gli amanti del design, più di 20 saranno i luoghi di interesse da visitare nella zona di Brera, per il sotto-salone 'Brera Design Days', per conoscere le ultime tendenze dell'arredo e, soprattutto, come il mondo del digitale stia entrandone a far parte e come entri in contatto con il territorio. La manifestazione, infatti, prevede diversi forum di incontro e approfondimento sulle tematiche legate alla cultura del progetto. 

Come in aprile anche in ottobre la design week sarà aperta al pubblico in nome dell'intento alla base di entrambi i progetti, ovvero la democratizzazione del design: attraverso la città, dunque, le persone possono così entrare in contatto con realtà che solitamente vivono su binari differenti.

Se le giornate sono dedicate a workshop, mostre e forum, la sera è il momento dei cocktail con dj-set all'interno degli showroom aderenti all'iniziativa. In conclusione di manifestazione, gli organizzatori si occuperanno di studiare quanto emerso nel corso degli incontri di approfondimento per trarne ispirazione per il Fuorisalone 'di primavera' 2017, già previsto da martedì 4 a domenica 9 aprile.