La Subaru Outback nasce per essere una vettura confortevole e spaziosa. Al salone di Ginevra 2015 è stata presentata insieme alla nuova Forester ed ha apportato molte migliorie. Appartiene alla famiglia dei Suv con i suoi 20 centimetri di altezza da terra, ma andiamo a vedere meglio come è stata fatta.

Esternamente

 Alla sua sesta generazione la Outback è più imponente, massiccia e alta soprattutto nel frontale, che è spigoloso, curato e predominato da una grossa griglia ricca di cromature per dargli un aspetto più elegante. Per il resto rimane fedele alla filosofia vincente delle Subaru, ovvero station wagon curate nell'estetica, ma soprattutto adatte ad un uso quotidiano anche sui percorsi off-road.

Il posteriore è solido con una coda squadrata per aumentare la capienza interna.

Interni

La seduta interna consente di avere un ampia visuale e un buon controllo degli angoli della vettura, anche se in retromarcia aiutano molto i sensori di parcheggio e la retrocamera. Il design interno è improntato sulla praticità più che alla bellezza, quindi ci sono molti vani porta oggetti e tanto spazio per i passeggeri, soprattutto il baule vanta di una grossa capacità. Questa vettura è dotata di tanta sicurezza, come ad esempio la telecamera con visione stereoscopica posizionata sul parabrezza, che è in grado di calcolare con precisione le distanze e interagire così con il controllo della velocità adattivo, con il sistema di rilevamento di corsia e con la frenata di emergenza.



Meccanica e  motorizzazione

La Outback monta un 2.0 litri mono turbo diesel Boxer che secondo i dati di Subaru sviluppa una potenza di "150 cavalli". Ha una trazione integrale permanente con una ripartizione della coppia spostata al 60% verso l'asse anteriore. Inoltre ha tre differenziali posti uno al centro, che è una frizione a dischi multipli gestita elettronicamente, uno anteriore e uno posteriore. Essendo un motore Boxer i collettori di scarico hanno inizialmente una discesa verticale dalle teste e uno di essi va direttamente nel turbo gruppo.