Siamo alla fine del 2015 e il mondo è sempre più sensibile e cosciente dei danni causati dall'inquinamento dell'energia prodotta dalla combustione fossile. Oltre ai danni al pianeta ed agli esseri viventi, il pericolo è dato dal fatto che il petrolio non è una risorsa illimitata, come dice George Olah, prenio nobel per la chimica del 1996, bruciare idrocarburi è uno spreco, poichè si riduce l'approvvigionamento di elementi basi per la produzione dei materiali sintetici, i quali sono utilizzati in qualsiasi campo.

Con lo scandaloVolkswagen, che ha causato danni per decine e decine di miliardi di euro, si sta rimettendo molto in discussione l'efficienza dei motori a diesel.Le alternative che le case automobilistiche stanno sviluppando sono le automobili con motore elettrico alimentato da batterie, e le autovetture con motore elettrico a idrogeno a celle combustibili.

Novità elettriche

Quest'anno come abbiamo visto al salone di Francoforte, la lista delle automobili elettrichee delle case produttrici è sempre più ampia. Dalle auto di lusso, alle sportive e alle utilitarie. L'auto elettricasta prendendo sempre più piede nelle città grazie alla produzione sempre maggiore di modellianche a prezzi più ragionevoli pur rimanendo lo stesso costosi rispetto alle classiche auto a diesel/benzina.

Novità ad idrogeno

La classifica tedesca 'Center of Automotive Management', ha selezionato tra le 100 migliori novità ingegneristiche nel settore Automotive la giapponese Toyota Mirai.

La nuova Toyota Mirai rappresenta un balzo nell'innovazione tecnologica grazie al suo motore ad idrogeno con zero emissioni.

Il motore elettrico da 114 KW/155 CV con 650 km di autonomia, è alimentato dall'energia elettrica prodotta dalla trasformazione dell'idrogeno grazie alle celle a combustibile. La commercializzazione è iniziata lo scorso dicembre in Giappone, mentre quest'anno sarà commercializzata anche in Germania, Danimarca e Regno unito essendo già in sviluppo la rete di approvigionamento.

Solo nel 2017 Toyota valuterà la possibilità di vendita in Italia.

Nel frattempo alsalone dell'auto di Tokyo verràpresentato un altro modello ancora di motore ad idrogeno a celle combustibili. Dopo la Toyota Mirai, debutterà l'Honda FCV. Per ora della Honda FCV si sa ancora molto poco, il tutto infatti sarà svelato durante il salone; il nome FCV è solo provvisorio infatti sta solo per Fuel Cell Vehicle.

L'automobile avrà un autonomia di 700 km e cinque posti a sedere, inoltre avrà la possibilità di funzionare da "generatore mobile di energia elettrica".

Segui la nostra pagina Facebook!