E' stata per distacco la vettura più googlata dell'anno, un po' perché la preparazione e l'attesa era stata caricata a mille dai vertici di Alfa Romeo, un po' perché si è trattato di un avvenimento ha segnato la storia della rinascita di uno dei marchi più importanti del nostro Paese: si parla ovviamente della nuova Alfa Romeo Giulia che nello scorso mese di giugno si è svelata al termine di un periodo sembrato infinito, in cui si erano rincorsi rumors e indiscrezioni sulle peculiarità che avrebbero contraddistinto l'automobile.

Ora la vettura ha tolto il velo, confermando quanto di buono ci si aspettava da lei: la nuova Giulia piace a tutti e si prevede un'importante risposta anche in sede di vendite. A distanza di sei mesi da quel fatidico 24 giugno, facciamo il punto dei prossimi step che mancano prima che la berlina del Biscione sbarchi nelle concessionarie di tutto il mondo.

Alfa Giulia, produzione in partenza

Le ultime settimane sono state avvolte dal mistero in riferimento ai prossimi passaggi che caratterizzeranno l'uscita dei nuovi gioielli di Alfa Romeo: si è parlato di un rallentamento sostanzioso nella fase di produzione di alcuni modelli dell'azienda, con ripercussioni rilevanti sul piano societario che era stato presentato nello scorso semestre dall'amministratore delegato di Fca Sergio Marchionne.

Ora arrivano nuovi aggiornamenti, con la casa automobilistica che ha assicurato come la vettura farà il suo debutto sul mercato nelle settimane immediatamente successive ad un altro evento motoristico attesissimo: il Salone dell'auto di Ginevra, in programma a marzo, vedrà protagonista di nuovo Alfa Romeo, che mostrerà la gamma della nuova berlina al completo.Le indiscrezioni parlano di un inizio della fase di assemblaggio dell'auto, che si terrà nella sede di Cassino, fissato all'11 gennaio.

Altre voci parlano di una partenza della produzione ritardata, con lo start a metà febbraio. In ogni caso l'esordio sul mercato europeo dovrebbe coincidere con l'inizio di aprile, per poi prepararsi al lancio in Nord America, dove la nuova Giulia dovrebbe arrivare ad inizio estate 2016.

I motori della Giulia: novità a Detroit?

Per quanto riguarda le motorizzazioni che saranno disponibili sulla berlina, le uniche notizie ufficiali riguardano la versione Quadrifoglio, che monterà il 2.9 V6 biturbo da 510 cavalli, e la 2.0 da 280 cavalli.

Per conoscere i motori di tutti i restanti modelli si dovrà attendere ancora un paio di mesi.Qualche dettaglio in più potrebbe arrivare a brevissimo: attenzione infatti al prossimo salone di Detroit, evento in programma dal 16 gennaio, che potrebbe essere l'appuntamento giusto per avere qualche delucidazione in più riguardantela nuova Giulia, proprio in riferimento ai motori e all'inizio della lavorazione.

Ma ormai manca davvero poco prima di vedere la nuova Giulia sulle strade d'Italia e del mondo: fateci sapere cosa pensate di questa vettura. Per avere nuovi aggiornamenti cliccate sul tasto 'Segui'.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto