Che cosa hanno in comune una Ferrari F430 e una Peugeot 406? Assolutamente nulla, tranne il fatto di diventare una cosa sola se capitano nelle mani di falsari che ormai, sempre più spesso, si stanno specializzando nel taroccare le auto dandogli le sembianze delle supercar più in voga. E così può accadere che si incontri perstrada una limousine, di quelle che si utilizzano per i matrimoni o per eventi speciali, di colore bianco per dare più nell’occhio, e che questa limousine sia una FerrariF430 con due particolarità: ha una carrozzerialunghissima e ha addirittura le portiere posteriori ad ala di Gabbiano.

Mai vista una Ferrari così

Una “Ferrari” così non si era mai vista. La sua stravagante “originalità”, non la perfezione estetica, ha convinto la Polizia stradale di Isernia a fermare per un controllo il “bolide bianco”. Gli agenti hanno scoperto che quell’auto è una copia maldestra dell’originale, anche perché la Casa di Maranello non ha mai costruito una sua vettura tipo limousine e nemmeno a quattro porte.

La Meccanica della Peugeot 406

La finta Ferrari viaggiava con una targa prova e alla guida c’era un dipendente di una ditta di autonoleggio della Campania, che non ha saputo dare molte spiegazioni sulla natura tecnica della vettura. Nel corso della conferenza stampa tenuta dopo il sequestro, gli agenti hanno comunicato tutti i dettagli sulla natura e la provenienza del veicolo. La 430 taroccata è stata costruita sulla base meccanica di una Peugeot 406, sulla quale poi è stata realizzata una carrozzeria in vetroresina con le forme della Ferrari F430.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ferrari

E’ stato accertato che l’auto proviene dall’Est Europa, la targa originale è ucraina, e che era in attesa di essere immatricolata nel nostro Paese.

Da qui il sequestro della "Ferrari", l'apertura di un'indagine a carico della ditta e una denuncia per importazione illegale di prodotto contraffatto. All’inizio di giugno a Ponte Chiasso, le forze dell’ordine avevano scoperto un’altra falsa Ferrari, ma stavolta le sue forme si ispiravano a quelle della 360 Modena.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto